Il ritorno di Skimmer: a rischio i bancomat di tutto il mondo

Il ritorno di Skimmer: a rischio i bancomat di tutto il mondo

I cybercriminali “obbligano” i bancomat ad aiutarli a rubare denaro ai clienti grazie a una nuova versione di Skimmer, il primo malware creato per gli sportelli automatici delle banche: si nasconde per mesi e ruba indisturbato i dati delle carte.

Cybersicurezza, a rischio i dispositivi mobili LG: possono cadere nelle mani degli hacker

Scoperte due vulnerabilità che potrebbero consentire a un hacker di prendere il completo controllo dei dispositivi LG e di utilizzarli per lanciare attacchi phishing. La casa coreana ha già rilasciato le relative patch, da installare al più presto.

Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft cancellano l’odio dai social

I messaggi che istigano all´odio, segnalati da utenti o organizzazioni, saranno analizzati ed eventualmente cancellati entro 24 ore. Lo promettono Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft nel codice di condotta sottoscritto con l´Unione Europea.

Allarme cyberspionaggio, con i tool di sicurezza open source chiunque può diventare hacker

Grazie a strumenti open source disponibili sul web a scopi di ricerca, anche gli hacker con scarse competenze sono ora in gradi di lanciare pericolose campagne di cyberspionaggio ai danni di utenti e aziende. Una minaccia invisibile agli antivirus.

Cybersicurezza, i miti da sfatare nella lotta agli hacker

Nonostante i continui allarmi, in molte aziende regna la convinzione che le strategie di sicurezza adottate in passato siano ancora valide contro gli attacchi informatici attuali. Per questo, Verizon ha elencato una serie di "miti da sfatare".

Allarme malware, Italia nel mirino: a rischio Windows, Android e iOS

Ad aprile l´Italia è stato il Paese che ha registrato più attacchi informatici in Europa, dopo Macedonia e Serbia. Boom di malware mirati ai dispositivi mobili, dai quali non si salvano nemmeno iPhone e iPad. Ecco le minacce più diffuse.

Ecco come veniamo tracciati sul web

Non è un mistero che i siti che offrono contenuti e servizi gratis ci chiedano in cambio di "tracciarci" per analizzare i nostri comportamenti a scopi pubblicitari. Quello che forse non sappiamo è come veniamo "spiati" e dove finiscono i nostri dati.

Un hacker mette in vendita 117 milioni di dati Linkedin

Sembra che dietro l´attacco ci sia un hacker russo già protagonista di un simile leak nel 2012 sempre ai danni del sito americano, molto utilizzato in tutto il mondo per cercare lavoro e pubblicare annunci.

Buco nella sicurezza di 7-Zip: può aprire la porta ai malware

Gli esperti di Cisco hanno scoperto due vulnerabilità in 7-Zip, diffusissima applicazione open source per la gestione di archivi compressi, che possono mettere a rischio persino gli antivirus. "Scaricate urgentemente l´ultimo aggiornamento".

Raffica di attacchi informatici nel 2016: in tre mesi raggiunto il livello di tutto il 2015

Nel primo trimestre il numero di attacchi DDoS è quadruplicato: calano quelli a basso costo, crescono quelli più complessi e mirati. Lo rileva Kaspersky Lab. E nella top 10 dei Paesi più colpiti entrano Ucraina, Germania e Francia.

Hai un vecchio telefono Android? Occhio ai malware

Le versioni 4.1 e precedenti di Android contengono vulnerabilità che consentono ai cybercriminali di installare malware all´insaputa dell´utente. E molti produttori, data l´età dei dispositivi, non rilasciano gli aggiornamenti di sicurezza necessari.

Malware, un’orda di vichinghi colpisce Android

Si chiama Viking Horde il nuovo malware che, eludendo i controlli di Google, si è intrufolato nel Play store, camuffato da gioco o tool, per essere scaricato sugli smartphone di ignari utenti. pronto a eseguire frodi e a lanciare attacchi DDoS.

Twitter nega i suoi dati al governo Usa. Li vende però ai privati

Dopo il caso Apple-Fbi, Twitter cerca di conquistare punti fra l´opinione pubblica negando al governo Usa l´accesso ai suoi dati raccolti dal servizio Dataminr. Peccato che abbia consentito di fornire quei dati, a pagamento, a società private.

A 10 anni riesce ad “hackerare” Instagram, che lo ricompensa con 10mila dollari

Un ragazzino finlandese di 10 anni ha scoperto una falla nella sicurezza del social network che consentiva di cancellare commenti di altri utenti. Grazie alla "taglia" che spetta a chi segnala i bug, ora potrà comprarsi una bicicletta nuova.

Allarme terrorismo: ecco come gli jihadisti usano il web

Le organizzazioni terroristiche hanno imparato a usare strumenti cybercriminali per comunicare in segreto, fare propaganda e reclutare nuovi adepti sul web. Anche se agiscono con finalità diverse dagli hacker, spinti per lo più da motivi di lucro.

“Crackato” il ransomware Petya, ecco come riavere i dati senza pagare

Un anonimo programmatore ha realizzato un tool in grado di crackare il temibile ransomware Petya. Che, una volta infettato il pc, provvede a criptare i dati in esso contenuti e chiede agli utenti un "riscatto" per poterli riavere.

Nuova falla in iOS, a rischio milioni di iPhone e iPad aziendali

Milioni di iPhone e iPad a rischio infezione a causa dell’ultima vulnerabilità di iOS scoperta dai ricercatori di Check Point. La falla, battezzata SideStepper, può essere sfruttata da un hacker per installare sul dispositivo false app aziendali.

Ora gli hacker attaccano le chiese

Non solo aziende, banche e privati cittadini: anche le chiese finiscono nel mirino dei cybercriminali. Come l’organizzazione benefica della chiesa cattolica della contea di Santa Clara, in California, colpita da un attacco ransomware.

Non userai più le password: te lo leggo in faccia

Un utente su tre non protegge l´accesso al proprio smartphone con una password o altre tecnologie di sicurezza. Eppure il nostro telefono può rivelare tutto di noi. Ora un´app di Intel sblocca il dispositivo tramite il riconoscimento del volto.

Steam Stealer, il malware che ruba i dati dei giocatori online

Videogiocatori nel mirino degli Steam Sealer, malware che fanno terribilmente sul serio. Obiettivo dei cybercriminali che li hanno sviluppati è infatti rubare le credenziali degli account della piattaforma di giochi online Steam.

I dati di 4 milioni di utenti di siti porno disponibili nel dark web

Le email e le password di quasi quattro milioni di utenti registrati a siti porno sono stati messi in vendita sul dark web per 300 dollari.

Come far soldi scovando bug: i nuovi cacciatori di taglie

Il governo Usa offre 150mila dollari per trovare falle nei siti del Pentagono, Microsoft ne paga 100mila a chi scova vulnerabilità di Windows, Facebook investe un miliardo di dollari in "taglie". La caccia ai bug può fruttare un bel gruzzolo.

QuickTime su Windows non è sicuro, va eliminato

Senza darne alcuna comunicazione, Apple ha terminato il supporto del suo software QuickTime per Windows. E il governo degli Stati Uniti invita a rimuoverlo urgentemente per non essere esposti al rischio di attacchi informatici.

Azienda cancellata per un clic sbagliato? Era una bufala

La sua storia aveva fatto il giro del web nel mondo, ma ora l´italiano Marco Marsala ha ammesso che si trattava di uno scherzo. Aveva comunicato di aver cancellato per sbaglio più di mille siti creati dalla sua azienda a causa di una riga di codice..
« Precedente     6  7 [8] 9  10     Successiva » ]
Pagine Totali: 176