iPhone X o iPhone 8? Quello del decimo anniversario potrebbe costare più di mille euro

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 10 Febbraio 17 Autore: Stefano Fossati
Il prossimo iPhone, quello del decimo anniversario, potrebbe chiamarsi iPhone 8 o iPhone X (ovvero dieci nei numeri romani). Qualunque sia il nome, una cosa sembra certa: preparatevi a sborsare più di mille dollari (traducete pure in “oltre mille euro”) per averlo. Secondo l’analisi pubblicata da Fast Company, il modello che celebrerà i dieci anni dal lancio del primo smartphone Apple sarà una “special edition” dotata di display OLED da 5,8 pollici e potrebbe presentare una scocca in acciaio (anziché in alluminio come gli iPhone delle ultime generazioni) con dorso in vetro, presumibilmente per consentire l’adozione (finalmente…) della ricarica wireless.

Caratteristiche in sé non rivoluzionarie in quanto già viste in altri smartphone, ma che certamente comporteranno costi aggiuntivi rispetto al già elevato prezzo degli iPhone attuali: un display OLED, tanto per fare un esempio, ha un costo di produzione più o meno doppio rispetto a un tradizionale schermo LED, mentre la funzionalità di carica wireless, sottolinea l’analista di KGI Ming Chi Kuo (notoriamente bene informato su quanto bolle in pentola a Cupertino), genera temperature che potrebbero richiedere l’adozione di un nuovo strato di grafite all’interno del dispositivo per proteggere da possibili danni il delicato sensore del 3D Touch al di sotto del display.

iPhone X o iPhone 8? Quello del decimo anniversario potrebbe costare più di mille euro - immagine 1

Stando ad alcuni rumors, inoltre, Apple vorrebbe integrare direttamente nello schermo le funzioni del tasto home e del Touch ID in modo da eliminare ogni pulsante fisico dalla parte frontale del nuovo iPhone. Tutte queste caratteristiche comporterebbero un aumento dei costi di produzione, tali da far ipotizzare che l’iPhone 8/X avrà un prezzo al pubblico superiore, appunto, ai mille dollari/euro già nella versione “base”. Il tutto senza nemmeno considerare l´ipotesi, tanto cara al nuovo presidente USA Donald Trump, di trasferire la produzione dello smartphone dalla Cina agli Stati Uniti.

In ogni caso, il lancio del nuovo modello dovrebbe essere accompagnato da un aggiornamento degli attuali iPhone 7 e iPhone 7 Plus da 4,7 e 5,5 pollici (che potrebbero diventare iPhone 7s e iPhone 7s Plus), nessuno dei quali dovrebbe ricevere uno schermo OLED, mantenendo quindi il prezzo ai livelli attuali.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE