Windows 10 Cloud, Microsoft pronta a rilanciare Windows RT

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 15 Aprile 17 Autore: Stefano Fossati
Ricordate Windows RT? Era una versione di Windows 8 studiata per essere preinstallata nei dispositivi (principalmente tablet) basati su processori ARM e in grado di eseguire esclusivamente le applicazioni fornite con il sistema operativo e quelle scaricate dal Windows Store. L’accoglienza sul mercato non fu proprio entusiastica, soprattutto per il fatto che gli utenti si ritrovavano a utilizzare un ambiente desktop che appariva in tutto e per tutto Windows, dal nome all’interfaccia (identica a quella di Windows 8), ma di fatto non era Windows, non potendo eseguire le classiche applicazioni Win32/64. Così, dopo l’aggiornamento alla versione 8.1, con l’arrivo di Windows 10 Microsoft ha dismesso Windows RT, evitando di riproporre una corrispondente versione del nuovo sistema operativo.

Nelle ultime settimane si sono fatte sempre più concrete le indiscrezioni del prossimo rilascio di un erede di Windows RT, identificato attualmente con la denominazione Windows 10 Cloud. Che non deve trarre in inganno: non si tratterà infatti di un sistema operativo basato essenzialmente su applicazioni e servizi cloud, come Chrome OS di Google, ma di una versione di Windows 10 che supporterà appunto solo le app di Windows Store, oltre naturalmente a quelle preinstallate.

Windows 10 Cloud, Microsoft pronta a rilanciare Windows RT - immagine 1


Le ultime conferme arrivano da alcuni siti che hanno avuto la possibilità di testare una ISO circolante su internet dell’attuale build di sviluppo di Windows 10 Cloud: come da attese, questa versione del sistema operativo Microsoft può eseguire solo app scaricate dal Windows Store, incluse quelle “convertite” dagli sviluppatori sulla base di applicazioni Win32 tramite il tool Desktop App Converter. Mancano invece, almeno allo stato attuale, alcune classiche applicazioni preinstallate in Windows come il Blocco Note, Paint o il Prompt dei comandi, ma non è escluso che Microsoft possa “convertirle” in app prima del rilascio della versione definitiva di Windows 10 Cloud.

Proprio la possibilità di eseguire il “porting” sul Windows Store delle classiche applicazioni per Windows potrebbe rappresentare l’elemento di svolta rispetto al flop di Windows RT, offrendo ai futuri utenti di Windows 10 Cloud una disponibilità di app molto più vasta con il plus di una maggiore sicurezza, data dal fatto di poter eseguire solo applicazioni in ambiente protetto, meno attaccabili di malware e per di più aggiornabili automaticamente. A differenza di Windows RT, Windows 10 Cloud dovrebbe essere installabile anche su pc e tablet basati su architettura Intel e, in questo caso, gli utenti potrebbero anche avere la possibilità di effettuare l´upgrade (presumibilmente a pagamento) alla versione "full" di Windows 10.

Microsoft finora non ha comunicato ufficialmente alcunché in merito a Windows 10 Cloud; è comunque verosimile che il lancio possa avvenire in contemporanea o a ridosso di quello di Windows 10 Creators Update, atteso il prossimo aprile.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE