Windows 10, dopo Creators Update spunta la prima test build di "Redstone 3"

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 11 Aprile 17 Autore: Stefano Fossati
Proprio mentre inizia il rilascio sul canale “mainstream” Windows Update dell’aggiornamento Creators Update di Windows 10, conosciuto con il nome in codice “Redstone 2” durante la fase di sviluppo, da qualche giorno è disponibile per gli iscritti al programma Insider la prima “test build” di “Redstone 3”, il prossimo grande upgrade del sistema operativo. A dire il vero la build (numero 16170) non offre a prima vista particolari novità rispetto al Creators Update: come la stessa Microsoft ha più volte sottolineato, le prime build delle nuove versioni di Windows si focalizzano principalmente sui cambiamenti “sotto il cofano”, a livello di codice, e proprio per questo possono in molti casi risultare instabili.

In particolare, stando a quanto riporta la casa di Redmond sul blog ufficiale, sulla nuova build possono verificarsi “crash” di app e giochi ed essere visualizzati messaggi di errore relativi alla mancata installazione di aggiornamenti, mentre l’Assistente vocale di Windows non funziona del tutto; in compenso sono inclusi diversi “fix” per alcuni problemi evidenziati dal Creators Update.

Windows 10, dopo Creators Update spunta la prima test build di "Redstone 3" - immagine 1

Le nuove funzionalità non mancheranno, comunque, nella versione definitiva di “Redstone 3” (ancora non se ne conosce il nome ufficiale), il cui rilascio è atteso per il prossimo autunno: in particolare è atteso il debutto di MyPeople, una funzione (inizialmente programmata nel Creators Update e poi rinviata alla successiva release di Windows 10) che consentirà di aggiungere sulla barra delle applicazioni gli avatar dei propri contatti più frequenti e di condividere con loro foto, video e altri tipi di file semplicemente trascinandoveli sopra.

Tra le altre novità, “Redstone 3” dovrebbe portare una leggera “rinfrescata” al look dell’interfaccia utente, grazie all’adozione del nuovo design chiamato “Project Neon”, alcuni miglioramenti per la funzione Continuum e la nuova funzione di sicurezza Application Guard, integrata nel browser Edge per proteggere il pc da possibili malware scaricati da siti malevoli durante la navigazione sul web.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE