Venti di cyber guerra nel mondo

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 05 Novembre 16 Autore: Fabio Ferraro

Siamo sull’orlo di una cyber guerra? Gli ultimi avvenimenti che hanno convolto diversi paesi del mondo sembrano confermare questo timore: dal tentativo da parte di hacker cinesi di rubare informazioni militari da una portaerei americana, alle accuse rivolte al governo russo per la fuga di notizie durante la campagna per le votazioni presidenziali americane, fino all’attacco DDoS che, il 21 ottobre, ha messo KO centinaia di siti negli Stati Uniti (soprattutto sulla costa orientale).

Venti di cyber guerra nel mondo - immagine 1

Quest’ultimo è stato portato attraverso il “bombardamento” di un enorme carico di richieste verso uno dei principali provider di DNS americano, Dyn, che ha causato un sovraccarico dei server e il conseguente black out dei siti che fanno affidamento ai servizi dell’azienda, coinvolgendo, tra gli altri, Twitter, Financial Times, e-Bay, CNN, Pinterest, Visa, Tumblr, Netflix.

Venti di cyber guerra nel mondo - immagine 2

È proprio Dyn a parlare dell’attacco DDoS di cui è stata vittima, il 21 ottobre alle 7 di mattina ora locale (le 13 in Italia), assicurando comunque il totale ripristino dei servizi dopo due ore.  Tempo che, nonostante fosse limitato, ha portato ad un enorme danno economico. L’annuncio del cyber attacco segue un’altra notizia salita agli onori della cronaca mondiale: la tentata violazione dei sistemi informatici della portaerei americana Reagan, l’11 luglio scorso. Gli hacker hanno infatti cercato, tramite un malware capace di copiare informazioni da un computer, di raccogliere dettagli sulle manovre militari e sui sistemi di sicurezza della Marina statunitense. L’attacco sembra essere stato diretto da un gruppo cinese, anche se il governo della Cina pare non essere coinvolto.

Venti di cyber guerra nel mondo - immagine 3

Sarebbe invece da imputare ai servizi segreti russi, almeno secondo Hillary Clinton, l’hackeraggio dei server del Partito Democratico americano e la successiva diffusione di migliaia di email ed informazioni. Azione che potrebbe preluder secondo la Nbc in un prossimo futuro ad un attacco informatico “intimidatorio” da parte della Cia verso il Cremlino.

Venti di cyber guerra nel mondo - immagine 4

Quanto siamo distanti, dunque, da una guerra che vedrà hacker e specialisti nella sicurezza come pedine fondamentali? La risposta è purtroppo, molto, troppo poco.

Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE