Va a fuoco un iPhone 7, distrutta l’auto di un surfer autraliano

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 24 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Dopo il clamoroso caso del Samsung Galaxy Note 7, serpeggia ora una certa apprensione fra i possessori di iPhone 7 a seguito della notizia di un esemplare che avrebbe preso fuoco in Australia, danneggiando l’auto di un istruttore di surf. L’uomo, Mat Jones, ha raccontato all’emittente 7News (il numero sette sembra essere una curiosa costante nei casi di smartphone “infiammabili” di queste settimane) di avere lasciato in macchina, nascosto sotto un paio di pantaloni, il suo iPhone 7 acquistato una settimana prima. Mentre Jones si dedicava alla sua sessione di surf sulle onde marine, in una località della costa sud del Paese, il dispositivo sarebbe andato in fiamme.



Quando l’istruttore è tornato alla sua auto, ha trovato l’abitacolo gravemente danneggiato dal fuoco e, fra i sedili, la carcassa dell’iPhone e i brandelli dei pantaloni ancora fumanti. In un video amatoriale mostrato dalla stessa emittente si vedono quelli che appaiono essere i resti dello smartphone e del capo d’abbigliamento appena estratti dalla vettura, nonché l’interno di quest’ultima semidistrutto dalle fiamme. Jones assicura di non avere utilizzato caricabatteria non originali per ricaricare il dispositivo.

Nelle scorse settimane, negli Stati Uniti, un uomo aveva pubblicato le presunte foto di un iPhone 7 Plus ordinato da un collega e apparentemente esploso nella sua confezione sigillata durante il trasporto. Al momento, comunque, queste segnalazioni non autorizzano a ipotizzare l’esistenza di un rischio diffuso di incendio per gli iPhone 7 come è stato invece nel caso del Galaxy Note 7: dopo le segnalazioni di surriscaldamenti e incendi di diversi esemplari, anche dopo la modifica della batteria originale, Samsung ha deciso di interrompere la produzione di questo modello e di ritirare tutti gli esemplari venduti nel mondo per l’impossibilità di garantirne la sicurezza.

In ogni caso, Apple riferisce di essere in contatto con il cliente australiano e che sono in corso indagini sulle cause dell’incidente

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE