Un gruppo hacker ricatta Apple: "Pagate o cancelleremo gli iPhone"

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 23 Marzo 17 Autore: Stefano Fossati
Apple sotto ricatto da parte di un gruppo di hacker che minaccia di rendere inutilizzabili un gran numero di account di iCloud e di email di clienti della casa della mela. Gli hacker, che si fanno chiamare “Turkish Crime Family”, sostengono di avere accesso a oltre 300 milioni di account violati, stando a quanto riferito dal sito Motherboard; il gruppo di cybercriminali minaccia di iniziare a resettare le password degli account iCloud e di cancellare da remoto i dati memorizzati sugli iPhone degli utenti se l’azienda non pagherà entro il 7 aprile 75mila dollari in bitcoin o, in alternativa, 100mila dollari in carte regalo iTunes.

Un gruppo hacker ricatta Apple: "Pagate o cancelleremo gli iPhone" - immagine 1

“Voglio solo i miei soldi e credo che questa sarebbe una notizia interessante che molti utenti Apple vorrebbero leggere e ascoltare”, ha detto a Motherboard un membro della sedicente Turkish Crime Family. A supporto delle loro affermazioni, gli hacker hanno pubblicato su YouTube un video in cui effettuerebbero l’accesso ad account iCloud usando alcune delle presunte credenziali rubate; inoltre i cybercriminali hanno mostrato le screenshot delle loro comunicazioni con il team di sicurezza di Apple.

La società, da parte sua, non conferma di essere oggetto di un tentativo di estorsione e, in un comunicato, si limita a far sapere che i suoi sistemi non sono stati vittima di alcuna violazione, il che non significa necessariamente che gli account dei suoi servizi siano al sicuro, come lascia implicitamente intendere la stessa Apple: “La presunta lista di indirizzi email e password – si legge nella nota diffusa mercoledì – appare essere stata ottenuta da servizi di terze parti precedentemente compromessi”. Tradotto in parole povere, secondo l’azienda gli hacker avrebbero violato servizi di altri fornitori per ottenere (forse) i dati di accesso agli account iCloud, il che non suona affatto rassicurante per gli utenti dei servizi di Cupertino. Apple ha comunque aggiunto di essere al lavoro con le autorità di pubblica sicurezza per identificare gli hacker.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE