Twitter dichiara guerra a "fake news" e troll: "Stop agli abusi"

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 08 Febbraio 17 Autore: Stefano Fossati
Twitter annuncia nuove misure per contrastare molestie e abusi sulla propria piattaforma, intensificando la lotta agli account fasulli, introducendo ricerche "sicure" e "censurando" messaggi offensivi o di bassa qualità. Nello specifico, il social network introdurrà nelle prossime settimane strumenti per combattere con maggiore efficacia “alcune delle forme di comportamento più diffuse e nocive, in particolare la realizzazione di profili destinati unicamente a molestare o a disturbare il prossimo": saranno così identificati gli utenti sospesi in modo definitivo a causa di comportamenti scorretti, in modo che non possano aprire nuovi account con cui continuare a molestare gli altri navigatori, ad esempio attraverso la diffusione di "fake news" o il cosiddetto "trolling", l´interferenza nelle comunicazioni altrui allo scopo di sabotarle.

Twitter dichiara guerra a "fake news" e troll: "Stop agli abusi" - immagine 1


Inoltre saranno introdotte le "ricerche sicure", nei cui risultati non saranno mostrati i tweet con contenuti "potenzialmente delicati" e quelli provenienti da account bloccati o esclusi dalle cronologie degli altri utenti. Non si tratterà comunque di una "censura assoluta": Twitter sottolinea che questi contenuti saranno banditi dai risultati delle ricerche generiche, ma continueranno a essere disponibili per gli utenti che li cercheranno in maniera specifica, dal momento che non saranno eliminati dalla piattaforma. L´algoritmo del social network sarà poi in grado di identificare i post che costituiscano "potenziali abusi" o con contenuti "di bassa qualità", collocandoli nella parte bassa della timeline in modo che vengano presentati in primo piano i messaggi e le conversazioni più rilevanti.

"Fare di Twitter un luogo più sicuro è il nostro obiettivo primario", scrive sul blog ufficiale Ed Ho, vicepresidente per l´engineering del social network dei 140 caratteri. "Difendiamo la libertà di espressione e la possibilità per il pubblico di conoscere e valutare tutti gli aspetti di una questione. Questo tuttavia è messo a repentaglio quando molestie e provocazioni soffocano e mettono a tacere tali voci. Non lo tollereremo", conclude.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE