Tutte le novità del browser Edge in Windows 10 Creators Update

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 25 Aprile 17 Autore: Stefano Fossati
Se avete installato l’aggiornamento Creators Update di Windows 10, di cui Microsoft ha iniziato il rilascio nei giorni scorsi, avrete probabilmente notato alcune novità nel browser Edge, come la possibilità di “mettere da parte” le schede che non servono nell’immediato ma si vogliono recuperare in un secondo momento o le miniature  delle schede aperte ma non visualizzate. In realtà, però, le principali novità di Edge non sono visibili, ma saranno fondamentali per utilizzare le nuove tecnologie che si diffonderanno sul web nei prossimi anni, dalla realtà virtuale al gaming.

In particolare, fra i nuovi standard supportati dalla nuova versione di Edge vi sono WebVR, che consente di visualizzare un’interfaccia web nei visori per la realtà virtuale, WebRTC, per il supporto di comunicazioni in tempo reale basate sul browser, Web Authentication, che consente di autenticarsi nei siti web accessibili con password utilizzando il riconoscimento del volto di Windows Hello, Web Assembly, che consente di portare sul web videogame e altri software che richiedono prestazioni elevate, Web Payments, per facilitare i pagamenti nei siti di ecommerce.

Tutte le novità del browser Edge in Windows 10 Creators Update - immagine 1

Probabilmente non avremo modo di sfruttare alcune di queste tecnologie prima di qualche anno, ma la loro implementazione in Edge dimostra come, con il nuovo browser, Microsoft abbia decisamente ingranato una marcia diversa rispetto al precedente Internet Explorer, reso obsoleto negli anni dai più moderni e “dinamici” Google Chrome e Mozilla Firefox. Edge si basa sullo stesso core di Internet Explorer, ma rispetto a quest’ultimo è stato totalmente riprogettato. Anche se il fatto di essere supportato solo in Windows 10 e non nelle precedenti versioni del sistema operativo (come l’ancora diffusissimo Windows 7) ne limita ancora la diffusione: secondo StatCounter, dal suo debutto nel luglio 2015 a oggi l’utilizzo di Edge su pc e tablet è arrivato al 3,3% a livello globale, con Internet Explorer calato nello stesso periodo dal 17,2 all’8,5%.

Resta comunque molto lavoro da fare: in confronto ai due principali concorrenti, Edge soffre ancora la scarsa disponibilità di estensioni (a tutt’oggi sono poco più di una ventina) e la mancanza di supporto ad alcuni dei più recenti standard come il progressive web app, che permette di realizzare web app funzionanti anche in mancanza di connessione a internet e di rendere più veloce il caricamento delle pagine web. Microsoft ha assicurato che il supporto a questo standard è fra le prime tre priorità di quest’anno per gli sviluppatori di Edge: probabilmente arriverà in autunno con il prossimo aggiornamento “Redstone 3” di Windows 10.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE