Stop alle auto driverless di Uber dopo un incidente in Arizona

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 27 Marzo 17 Autore: Stefano Fossati
Non è davvero un periodo fortunato per Uber. La società ha sospeso la sperimentazione delle sue auto senza conducente dopo che una di queste è rimasta coinvolta venerdì in un incidente a Tempe, in Arizona. Le foto postate online mostrano uno dei SUV Volvo XC90 utilizzati da Uber per le prove del servizio “driverless” rovesciato su un fianco, dopo l’impatto con un’altra auto che appare anch’essa gravemente danneggiata.

Stop alle auto driverless di Uber dopo un incidente in Arizona - immagine 1


Al momento dell’incidente il veicolo circolava in modalità “self driving”, ha fatto sapere Uber, aggiungendo che nessuno è rimasto ferito nel sinistro. Un portavoce della polizia locale di Tempe ha riferito che l´incidente si è verificato dopo che l´altra vettura ha svoltato a sinistra senza dare la precedenza all´auto di Uber. Al volante di quest’ultima era comunque presente un operatore, anche se era attiva la funzione di guida automatica, come consuetudine in questa fase sperimentale.

La società di San Francisco ha ritirato le sue vetture “driverless” dalle strade di Tempe, di Pittsburgh (Pennsylvania) e della California mentre indaga sulle esatte cause dello scontro. Le stesse Volvo a guida autonoma, lo scorso dicembre, erano state alla base di una polemica fra Uber e lo Stato della California, dopo che la Motorizzazione di quest’ultimo aveva revocato l’immatricolazione a 16 veicoli a seguito del rifiuto della società di richiedere un’autorizzazione speciale per la circolazione su strada in modalità “driverless”. Proprio in quell’occasione, Uber decise quindi di dirottare una parte delle auto in Arizona, accogliendo l’invito del governatore di questo Stato, Doug Ducey.

L’incidente di Tempe segue diverse settimane burrascose per Uber, al centro di polemiche legate alle condizioni di lavoro dei dipendenti e all’etica aziendale. Alcuni manager del gruppo, fra cui il presidente Jeff Jones, hanno rassegnato le proprie dimissioni, mentre l’amministratore delegato Travis Kalanick è stato a sua volta bersagliato dalle critiche dopo che un video pubblicato online lo aveva mostrato, visibilmente alterato, mentre rispondeva con toni "sopra le righe" alle lamentele di un autista della sua società.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE