Samsung C-Lab: l'incubatore di idee "fuori dagli schemi"

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 28 Dicembre 16 Autore: Stefano Fossati
Gadget hi-tech per la cura della pelle, uno “smart button” per bambini e una stampante di post-it: sono alcune delle novità più curiose che Samsung presenterà nei prossimi giorni al CES di Las Vegas. Gli stravaganti prodotti sono frutto del lavoro del Samsung C-Lab, l’incubatore di idee “fuori dagli schemi” del gruppo coreano.



Fra i target principali c’è senza dubbio il pubblico femminile, al quale si rivolgono S-Skin e Lumini. Il primo è un piccolo apparecchio che ringiovanisce l’aspetto della pelle del viso “sparando” la luce generata da LED, da utilizzare in associazione a cerotti dotati di micro-aghi da applicare in diverse zone del volto. Lumini è invece una speciale “smart camera” che, in connessione con un´app sullo smartphone, analizza l’immagine del viso rilevando eventuali impurità come pori e brufoli, consigliando quindi i prodotti più adatti per il trattamento delle “emergenze”.



Tag+ è pensato invece per i bambini: si tratta di un pulsante che si connette a un giocattolo e a un’apposita app, consentendo di accedere a contenuti di gioco online e di connettersi ad altri bimbi che usano lo stesso giocattolo. Insomma, l’onda “social” travolge ormai anche i giochi per bambini.



Mopic è una cover per smartphone che permette di visualizzare immagini 3D senza la necessità di occhialini, mentre il curioso nome Mangoslab Nemonic identifica una stampante in grado di trasformare in post-it cartacei le note archiviate sullo smartphone o sul tablet.

Samsung C-Lab: l'incubatore di idee "fuori dagli schemi" - immagine 1

Non solo gadget curiosi, comunque: Samsung ha anche annunciato nuovi servizi per le sue smart tv che mettono al centro il contenuto, anziché la fonte: l’opzione Sports, ad esempio, permette (per il momento solo negli Stati Uniti) di raccogliere assieme tutte le informazioni relative alla propria squadra o al proprio sportivo preferito, a prescindere dal canale che trasmette l’evento di cui è protagonista. Music, disponibile anche in Italia, è invece una sorta di “Shazam per il televisore”, un servizio che identifica il brano musicale suonato all’interno di un programma televisivo o di un servizio di streaming come Spotify, Deezer, Napster e altri. Tv Plus realizza invece una guida elettronica dei programmi (EPG) personalizzata sulla base dei contenuti televisivi preferiti da’utente; arriverà in Europa il prossimo aprile.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE