Non trovi più le chiavi della macchina? Te le cerca l'assistente virtuale

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 21 Gennaio 17 Autore: Stefano Fossati
Non ricordi mai dove hai lasciato le chiavi della macchina, il telecomando della tv, il portafogli o le cuffiette del telefonino? In futuro potremo contare sull’aiuto di un assistente virtuale – come quello dello smartphone o del pc - per ritrovarli “al volo” in ogni occasione. Microsoft ha brevettato un’applicazione che ricorre alla realtà aumentata per tracciare in maniera automatica i più svariati oggetti all’interno dell’abitazione.

Stando al brevetto depositato dal gruppo di Redmond, la sofisticata tecnologia alla base di questa applicazione sarebbe infatti in grado di rilevare la posizione tanto dell’utente quanto degli oggetti all’interno di un ambiente. Una funzionalità che, in casa Microsoft, potrebbe essere associata al visore per la realtà aumentata HoloLens e applicata all’assistente virtuale Cortana, grazie ai quali potremo ritrovare in un attimo tutti i vari “oggetti smarriti” in giro per la propria casa oppure sapere se sono finiti la pasta o il latte e prevedere quindi una sosta al supermercato prima di tornare a casa.

Non trovi più le chiavi della macchina? Te le cerca l'assistente virtuale - immagine 1

Tutto questo porterebbe notevoli benefici, ovviamente, alla produttività personale. “Può richiedere molto tempo cercare di localizzare oggetti fuori posto. Per esempio, nella ricerca di chiavi della macchina, portafogli, dispositivi mobili, con il rischio che le persone perdano tempo produttivo. Allo stesso modo, dimenticare che il cartone del latte in frigorifero è quasi pieno può portare a un inutile viaggio fino al negozio”, si legge nella richiesta di brevetto depositata da Microsoft.

A differenza della realtà virtuale, che proietta l’utente in ambientazioni totalmente artificiali, la realtà aumentata aggiunge informazioni (attraverso la sovrapposizione di grafiche, testi, etc.) alla visualizzazione dell’ambiente reale circostante. Oggi questa tecnologia viene impiegata in settori professionali specifici come la progettazione di automobili, ma secondo le previsioni di Microsoft nel 2020 saranno venduti 80 milioni di dispositivi basati sulla realtà aumentata, contro i 65 milioni di dispositivi per la realtà virtuale.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE