Microsoft sfiderà i Chromebook con i Windows 10 CloudBook

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 18 Giugno 17 Autore: Stefano Fossati
Microsoft è pronta a lanciare la sfida ai Chromebook, i notebook economici con sistema operativo Chrome OS di Google. La società avrebbe infatti indicato – in un documento “confidenziale” pubblicato dal sito Windows Central – i requisiti minimi raccomandati per i “Windows 10 CloudBook”. Si tratterebbe di dispositivi basati sull’edizione Cloud di Windows 10 di cui si vocifera da tempo, sebbene non sia mai stata confermata da Microsoft: un’edizione “limitata” del sistema operativo in grado di eseguire esclusivamente le app del Windows Store e non le classiche applicazioni desktop, come il vecchio Windows RT basato su Windows 8.

Microsoft sfiderà i Chromebook con i Windows 10 CloudBook - immagine 1

HP G5 255 Notebook, AMD E2-7110, RAM 4GB, HDD 500 GB, Display 15.6 pollici 1366x768, Senza sistema operativo, Nero
Amazon.it: 224,63 € - Prezzo scontato, stai risparmiando: 44,37 €
Compra ora
La casa di Redmond terrà un evento il 2 giugno a New York: i cui contenuti sono ancora “top secret”, ma molti osservatori si attendono proprio l’annuncio della nuova versione “economica” di Windows 10 e dei nuovi CloudBook. Stando al documento riportato da Windows Central, questi ultimi dovrebbero essere dotati almeno di processore Celeron quad-core, 4 GB di RAM, eMMC o SSD da 32 GB (o da 64 GB per la versione a 64 bit del sistema operativo), batteria da oltre 40 WHr in grado di assicurare un’autonomia di oltre 10 ore (ovvero un’intera giornata di lavoro); touchscreen e penna ottica sono opzionali. Nel documento non si fa cenno ai processori ARM, ma i rumors indicano che Windows 10 Cloud supporterà anche questi ultimi.

Microsoft potrebbe rendere disponibile la versione d’esordio di Windows 10 Cloud basandola sul Creators Update del sistema operativo, anziché attendere il prossimo aggiornamento “Redstone 3” a settembre, così da consentire l’arrivo nei negozi dei primi CloudBook in tempo per l’inizio dell’anno scolastico: gli studenti, infatti, sarebbero fra i principali target dei nuovi dispositivi.

L´azienda non ha commentato l’indiscrezione. Resta da capire se Windows 10 Cloud e le specifiche dei nuovi CloudBook saranno destinate esclusivamente ai produttori di hardware partner o se la stessa casa di Redmond proporrà sul mercato dei CloudBook con il proprio marchio, così come ha fatto nella fascia alta con i Surface e il SurfaceBook. Probabilmente ne sapremo di più proprio il 2 giugno.
2 - Commento/i sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE