Le tecnologie e i nuovi prodotti che ci attendono nel 2017

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 02 Gennaio 17 Autore: Stefano Fossati
Quali sono le novità tecnologiche che vedremo nel 2017 appena iniziato? Sarà un anno di evoluzioni o di rivoluzioni? Sulla base di anticipazioni, rumors e previsioni degli esperti, proviamo a capire cosa ci attende, nei prossimi 12 mesi, sul fronte delle nuove uscite hi-tech e delle tecnologie che debutteranno sul mercato.

Le tecnologie e i nuovi prodotti che ci attendono nel 2017 - immagine 1
IPhone 8 – Il 2017 celebrerà il decennale del lancio del primo iPhone, con cui Apple rivoluzionò il settore della telefonia mobile e le abitudini di moltissimi utenti nell´accesso a internet e nell’utilizzo di applicazioni e servizi online. Una ricorrenza che Apple vorrà ovviamente celebrare con un nuovo modello che, stando alle voci trapelate fino a ora, volterà decisamente pagina rispetto ai precedenti: si parla della scomparsa del classico tasto home circolare, le cui funzioni saranno accessibili direttamente dal display attraverso nuove modalità di interazione touch. Il display stesso dovrebbe quindi occupare l’Intera superficie frontale del dispositivo, con bordi ridottissimi, e si ipotizza anche la possibile adozione di uno schermo con bordi curvi, ameno su alcune versioni. Possibile anche l’adozione (e sarebbe ora…) della carica wireless, con il ritorno al dorso in vetro anziché in alluminio. Tante novità, dunque, anche se nessuna di queste può essere definita rivoluzionaria (sono tutte caratteristiche presenti su diversi smartphone già in commercio): chissà che Apple non abbia in serbo qualcosa di “davvero” nuovo, che finora nessun “insider” è riuscito ad anticipare, anche per cercare di riconquistare quote di mercato in uno scenario sempre più competitivo. Improbabile, comunque, che l’iPhone di nuova generazione sarà prodotto negli Stati Uniti anziché in Cina, come vorrebbe invece il nuovo presidente USA Donald Trump (almeno stando alle sue dichiarazioni in campagna elettorale): il trasferimento “in toto” della produzione comporterebbe problematiche organizzative, logistiche e di costi difficilmente affrontabili in pochi mesi.



[  [1] 2  3  4  5     Successiva » ]
Pagine Totali: 10

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter