Le app per disintossicarsi dall'uso compulsivo dello smartphone

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 14 Luglio 17 Autore: Fabio Ferraro
In un’epoca dove siamo sempre iper-connessi, è difficile lasciare lo smartphone a casa quando usciamo o non usarlo quando ci troviamo in compagnia. Ormai è un’appendice del nostro braccio al quale non riusciamo più a rinunciare.
Milioni di utenti ammettono di usare lo smartphone assiduamente almeno per 2 ore al giorno, non solo per motivi di lavoro, ma soprattutto per svago. E sono soprattutto i giovanissimi che non riescono a viverne senza, si  isolano dal mondo reale e sviluppano  disturbi psicologici  legati all’utilizzo compulsivo dei dispositivi mobili.

Oukitel U7 Plus - 5,5 pollici HD Android 6.0 4G smartphone quad-core a 1,3 GHz 2 GB di RAM 16 GB ROM scanner di impronte digitali GPS Dual SIM 13 MP - Grigio
Amazon.it: 89,99 €
Compra ora
Questo nuova patologia, chiamata “nomofobia”, colpisce soprattutto i “nativi digitali”, che appena sono impossibilitati a usare il proprio smartphone, per problemi di campo o per mancanza di batteria, soffrono vere e proprie crisi d’ansia. Per  superare queste “fobie” o evitare di avere un rapporto morboso con il proprio dispositivo sono state create diverse app che vi andiamo a presentare.

Le app per disintossicarsi dall'uso compulsivo dello smartphone - immagine 2

Samsung ha sviluppato Marshmallow, un´ app che consente ai più piccini di essere premiati ogni qualvolta si rispettano i parametri di utilizzo prefissati dai genitori. Oltre l’evitare un uso sconsiderato dello smartphone, aiuta ad autoresponsabilizzarsi e  a gestire al meglio il proprio tempo. I premi ottenuti possono essere convertiti in buoni d’acquisto spendibili sia online che in alcune catene americane.

Le app per disintossicarsi dall'uso compulsivo dello smartphone - immagine 3

Forest è un’altra app interessante, disponibile per dispositivi Android e iOS.
Il suo scopo è molto semplice: si deve  far crescere un “albero digitale” e per riuscirci non si deve  usare lo smartphone fin quando il seme piantato non sarà cresciuto. Se si utilizza il cellulare durante il tempo di crescita dell´albero l’app manderà dei messaggi motivazionali per ritornare sulla retta via e continuare l´ attività nella vita reale.
Una volta fatta crescere la pianta, si ottengono  dei punti con i quali si possono  acquistare semi per far crescere nuovi alberi e rendere più rigogliosa  la propria foresta digitale.
Evidente metafora della vita e del ritorno a ritmi più distesi e naturali contro la dipendenza
dalle nostre appendici digitali.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate