La UI del motore di ricerca Google passa al Material Design

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 10 Giugno 16 Autore: Fabio Ferraro
Google è un’azienda a tutto tondo, impegnata su diversi fronti, dai sistemi operativi per mobile e desktop (quest’ultimo con poco successo), alle applicazioni, a soluzioni hardware e software per rendere più smart gli oggetti di comune utilizzo.

E´ da ricordare però che l’impero dell ’azienda di Mountain View nasce dal successo del suo motore di ricerca. Strumento che, a differenza di altri prodotti, ha subito minori modifiche e aggiornamenti. A breve, anche la versione desktop del motore di ricerca di Google subirà modifiche, rendendolo più adatto al mondo mobile e passando al Material Design. In realtà queste modifiche saranno piuttosto modeste, non andando ad intaccare l’essenzialità a cui Google ci ha abituato.

La UI del motore di ricerca Google passa al Material Design - immagine 1

Principalmente, le modifiche riguarderanno soprattutto la visualizzazione dei risultati di ricerca. Infatti questi saranno divisi in schede, con sfondo grigio, maggiormente separati fra loro, ottimizzando così la visualizzazione dell’anteprima. La tendenza sarà di rendere tutto il layout più “verticale”, di più facile consultazione per il mondo web, abbandonando quindi quelle righe orizzontali tipiche degli schermi di ambienti desktop.

La UI del motore di ricerca Google passa al Material Design - immagine 2

Ad ulteriore conferma di questa tendenza, gli approfondimenti, i dati biografici e tutti gli argomenti correlati, ma anche i link sponsorizzati, che in passato apparivano nella sezione destra della scheda di ricerca, saranno ora riposizionati all’inizio dei risultati di ricerca.  Saranno quindi di più facile consultazione, soprattutto su dispositivi mobili. Altre piccole modifiche riguarderanno l’aspetto delle icone. Ad esempio, il tasto a forma di ingranaggio, rappresentante le “impostazioni”, verrà sostituto con gli ormai, comuni, tre puntini verticali. La barra di ricerca verrà invece ridimensionata, in modo tale da offrire maggiore visibilità dei risultati e uno snellimento della intera layout. Saranno inoltre inserite delle icone che permetteranno di gestire lo zoom.

La UI del motore di ricerca Google passa al Material Design - immagine 3

Appare quindi chiaro come il team di Google sia sempre più improntato ad unire sempre di più l’esperienza mobile e desktop, a rendere il proprio motore di ricerca più facile da consultare e immediato, soprattutto su schermi di dimensione minore. E questa scelta votata alla semplicità è facilmente comprensibile, dato che è stato il principale fattore del trionfo del motore di ricerca made in Mountain View, e a tutti i conseguenti successi in campo mobile.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE