LG, Huawei, BlackBerry: tutti contro Samsung al Mobile World Congress

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 27 Febbraio 17 Autore: Stefano Fossati
Come accade da anni, buona parte delle novità presentate in questi giorni al Mobile World Congress di Barcellona, principale fiera mondiale della telefonia mobile, sono state ampiamente anticipate dalle indiscrezioni circolate nelle settimane precedenti. Così Samsung ha mostrato solo un nuovo tablet, rinviando al prossimo mese l’attesissimo smartphone di punta Galaxy S8 (è stato ufficialmente comunicato che sarà presentato il 29 marzo a New York); LG ha portato in Spagna il G6, con cui spera di ottenere risultati di vendita migliori di quelli del G5 modulare dello scorso anno; Nokia si è ripresentata al pubblico europeo con il “rinato” 3310 e tre nuovi smartphone Android (ne parliamo qui). Ma qualche sorpresa fa sempre capolino, fra le pieghe dei lanci ufficiali… Ecco allora le più importanti novità viste finora a Barcellona.

LG, Huawei, BlackBerry: tutti contro Samsung al Mobile World Congress - immagine 1

LG G6 – Principale caratteristica del nuovo top di gamma LG è il display con rapporto d’aspetto 18:9, anziché il “solito” 16:9: questo significa maggiore superficie di visualizzazione per i contenuti multimediali e possibilità di visualizzare due app affiancate con rapporto 1:1 in multitasking. Ad esempio è possibile visualizzare su metà del display l’app fotocamera e sull’altra metà l’ultima foto scattata, nel classico formato quadrato di Instagram. Le dimensioni del display crescono dai 5,3 pollici del G5 a 5,7 pollici (ma quelle complessive dello smartphone sono leggermente più compatte) e la scocca in alluminio resiste a polvere e acqua (il telefono può essere sommerso per più di mezz’ora senza riportare danni). Il G6 è anche il primo smartphone, dopo i Pixel di Google dello scorso anno, a essere dotato del nuovo assistente virtuale avanzato Google Assistant. Il processore è il già noto Snapdragon 821 e la fotocamera posteriore (come sul G5) ha un doppio sensore, uno standard e l’altro grandangolare (quella anteriore ha un unico sensore grandangolare); la batteria è da 3300 mAh. Arriverà a metà aprile solo nella versione con 32 GB di memoria interna (almeno in Italia) a 750 euro.

LG, Huawei, BlackBerry: tutti contro Samsung al Mobile World Congress - immagine 3

Samsung Galaxy Tab S3 e Galaxy Book – Per la prima volta dal 2013, il top di gamma presentato al Mobile World Congress dalla casa coreana non è uno smartphone ma “solo” un tablet. Anzi, due. Il Galaxy Tab S3 ha display AMOLED da 9,7 pollici, processore Snapdragon 820, 4 GB di RAM e 32 GB di storage (espandibili con microSD fino a 128 GB), la fotocamera posteriore è da 13 MP e quella frontale da 8 MP. La parte audio, con altoparlanti quadrifonici, è firmata AKG (Harman), la connettività prevede wi-fi e 4G e c’è la porta USB-C. Il sistema operativo è Android 7 Nougat. Arriverà a marzo a un prezzo ancora da definire, unitamente all’apposita cover-tastiera disponibile a parte.

LG, Huawei, BlackBerry: tutti contro Samsung al Mobile World Congress - immagine 5

Il Galaxy Book è un 2-in-1 (notebook-tablet con tastiera staccabile) basato su Windows 10 e dedicato soprattutto all’utenza professionale, inserendosi nella stessa fascia di mercato del Surface Pro di Microsoft. Sarà disponibile in due versioni: la più compatta avrà un display TFT da 10,6 pollici Full HD, processore Intel Core m3 da 2,6 GHz, 4 GB di RAM, fotocamera posteriore da 13 MP e anteriore da 5 MP, 64 o 128 GB di archiviazione (espandibili), una porta USB-C; la più grande si differenzierà per il display AMOLED da 12 pollici con risoluzione 2160x1440, processore Intel Core i5 Kaby Lake, 128 o 256 GB (sempre espandibili) di storage, due porte USB-C. Arriveranno fra fine maggio e inizio giugno a prezzi ancora non comunicati, con tastiera in dotazione e penna digitale S-Pen opzionale.

LG, Huawei, BlackBerry: tutti contro Samsung al Mobile World Congress - immagine 7

Samsung ha anche presentato una nuova versione del suo visore per la realtà virtuale Galaxy Gear che può essere dotata (finalmente) di un controller bluetooth esterno con tasti touch (acquistabile separatamente) per facilitare l’interazione con le applicazioni VR. Come i predecessori, il nuovo Gear VR sarà compatibile con gli smartphone Samsung delle serie Galaxy S (da S6 in poi) e con il Galaxy Note 5. Prezzi e disponibilità non sono ancora noti.

LG, Huawei, BlackBerry: tutti contro Samsung al Mobile World Congress - immagine 9

Huawei P10 – Punta soprattutto sulla parte fotografica il nuovo top di gamma del gruppo cinese, rinnovando la partnership con Leica. Il P10 è in pratica un’evoluzione del precedente P9, di cui migliora ulteriormente le già ottime qualità. Così la doppia fotocamera posteriore (da 20 e 12 MP) è dotata di una tecnologia di rilevazione tridimensionale della profondità di campo, quella frontale da 8 MP è invece in grado di rilevare la presenza di più di una persona nei selfie, attivando automaticamente la modalità grandangolare. Debutta anche un nuovo software, sviluppato insieme con GoPro, per la creazione automatica di album fotografici e video. Il P10 arriva in Italia a fine marzo in due le versioni: standard con display da 5,1 pollici Full HD, 4 GB di RAM e batteria da 3200 mAh (679 euro) e Plus con schermo da 5,5 pollici Quad HD, 6 GB di RAM e batteria da 3750 mAh (829 euro). In entrambe, il sensore per le impronte digitali si sposta sulla parte posteriore.

LG, Huawei, BlackBerry: tutti contro Samsung al Mobile World Congress - immagine 11

BlackBerry KEYone – Prodotto dalla cinese TCL, che ha acquisito in licenza il marchio, il KEYone riporta alla ribalta la tastierina fisica che rese famoso il brand canadese, che ora integra il sensore di impronte digitali nella barra spaziatrice e affianca un display da 4,5 pollici. Processore Snapdragon 625 affiancato da 3 GB di RAM, 32 GB di storage espandibili, fotocamera posteriore da 12 MP con sensore Sony e anteriore da 8 MP, scocca il alluminio con parte posteriore rivestita di materiale soft-touch e sistema operativo Android 7.1 Nougat (personalizzato con le tecnologie BlackBerry per la sicurezza) completano il quadro di uno smartphone di fascia medio-alta che arriverà ad aprile… al prezzo di un top di gamma o quasi: 599 euro. Auguri.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE