L'iPhone 7 rilancia Apple, ma è Google la società che vale di più

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 01 Febbraio 17 Autore: Stefano Fossati
iPhone 7 rilancia le vendite di Apple dopo un anno difficile: i dati dell´ultimo trimestre del 2016, presentati dal gruppo di Cupertino, riportano 78,3 milioni di unità vendute fra ottobre e dicembre, il livello più alto di sempre, dopo tre trimestri consecutivi di cali delle richieste. "Abbiamo venduto più iPhone di quanto abbiamo mai fatto in passato e registrato il record assoluto di ricavi da iPhone, servizi, Mac e Apple Watch", ha spiegato il CEO Tim Cook in una nota, aggiungendo che "i ricavi dai servizi sono cresciuti significativanmente rispetto allo scorso anno, trainati dall´attività dei consumatori sull´App Store, e siamo molto soddisfatti dei prodotti della nostra gamma".

Le fortune dell´azienda restano conunque essenzialmente legate all´iPhone: due terzi del fatturato del trimestre sono stati generati direttamente dagli smartphone e buona parte della quota rimanente, come quella relativa ai servizi, deriva indirettamente dagli stessi iPhone. E ora gli analisti si attendano che il modello del decimo anniversario,iPhone 8 atteso a settembre, possa consentire ad Apple di chiudere il 2017 con il migliore bilancio della sua storia.

L'iPhone 7 rilancia Apple, ma è Google la società che vale di più - immagine 1

Smartphone a parte, gli altri prodotti della mela non fanno registrare risultrati particolarmente entusiasmanti: le vendite di iPad continuano a calare per il 12mo trimestre consecutivo, con 13,1 milioni di unità vendute nel trimestre contro i 14,8 milioni dello stesso periodo del 2015, nonostante i tentativi di rilancio con i modelli Pro, mentre i Mac sono stati venduti in 5,4 milioni di unità, con una crescita tutto sommato limitata rispetto ai 5,2 milioni dello stesso trimestre dell´anno precedente nonostante il lancio dei nuovi MacBook Pro. Il fatturato netto di Apple è aumentato del 3,3% a quota 78,4 miliardi di dollari mentre l´utile netto è calato da 18,4 a 17,9 miliardi di dollari.

Intanto, però, il gruppo viene superato da Google dopo cinque anni in testa alla classifica dei marchi di maggior valore al mondo, la Brand Finance Global 500. La graduatoria della società di consulenza e valutazione tiene conto non solo del fatturato delle aziende, ma anche della forza del brand, intesa come capacità di influenzare maggiormente la crescita dell´enterprise value. Google ha raggiunto quest´anno un valore del marchio di 109,5 miliardi di dollari, mentre la concorrente di Cupertino è scesa a quota 107,1 miliardi di dollari.

L'iPhone 7 rilancia Apple, ma è Google la società che vale di più - immagine 2

In particolare, il valore del marchio Google è aumentato del 24% nel corso del 2016, mentre quello di Apple è diminuito del 27%. Il gruppo di Mountain View, che non dominava la classifica dal 2011, "resta leader incontrastato nella ricerca web, che è il cardine della sua raccolta pubblicitaria. I ricavi pubblicitari sono aumentati del 20% nel 2016 in quanto i budget sono sempre più orientati al web e Google ha la capacità di trarne vantaggio", scrive Brand Finance. Da parte sua, "Apple ha lottato per mantenere la superiorità tecnologica, ma i nuovi iPhone hanno ridotto la redditività (la valutazione non tiene necessariamente conto dei dati dell´ultimo trimestre, ndr) e ci sono segnali che l´azienda ha raggiunto il punto di saturazione. Il mercato cinese, dove Apple ha avuto una quota di mercato dominante, sta diventando molto più competitivo, con gli attori locali che entrano nel mercato in modo significativo". Secondo le previsioni degli analisti finanziari citate da Brand Finance, anche Samsung, nonostante le buone quote di mercato, dovrebbe ridurre fatturato e margini.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE