In arrivo Collections di Facebook , news di qualità per combattere le bufale

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 06 Dicembre 16 Autore: Stefano Fossati
Facebook porta avanti il suo piano per “copiare” a una a una tutte le funzionalità della concorrente Snapchat, ma anche per aumentare la qualità dei propri contenuti. Stando a indiscrezioni riportate dal sito Business Insider, il colosso social sta lavorando a una funzione che mostrerà all’interno del News Feed una selezione di contenuti curata direttamente dagli editori.

Il nuovo contenitore di notizie e articoli dovrebbe chiamarsi "Collections" e ricalcherà appunto la sezione "Discover" di Snapchat. Secondo Business Insider il gruppo di Menlo Park avrebbe contattato nelle ultime settimane diversi editori di vari media, anche se al momento non vi sono ipotesi sui tempi previsto per il lancio della nuova iniziativa. Facebook affiancherebbe “Collections” ai già noti “Instant Articles”, con cui testate giornalistiche e blog possono pubblicare i loro contenuti direttamente sul social network in cambio di una parte dei relativi introiti pubblicitari.

In arrivo Collections di Facebook , news di qualità per combattere le bufale - immagine 1

Secondo alcuni osservatori, peraltro, scopo di "Collections" potrebbe essere anche quello di proporre nel News Feed una rassegna di notizie e contenuti originali e di qualità, realizzati appositamente e in maniera professionale dagli editori, in modo da contrastare la proliferazione di “bufale” diffuse dagli utenti sulla piattaforma: un fenomeno che riguarda anche gli altri social network – a partire da Twitter - e contro il quale si è pubblicamente schierato lo stesso numero uno di Facebook, Mark Zuckerberg, annunciando il prossimo varo di iniziative studiate per arginare la preoccupante tendenza.

Come detto, negli ultimi mesi il gruppo è particolarmente impegnato nel lancio di nuove funzionalità, molte delle quali “ispirate” a Snapchat, piattaforma che gli utenti più giovani preferiscono a Facebook. Un impegno che sarebbe stato intensificato dopo che, stando a voci mai confermate (né smentite), la stessa Facebook ha cercato senza successo di acquisire la concorrente nota soprattutto per la possibilità di inviare messaggi che si “autodistruggono” subito dopo essere stati visti dal destinatario.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE