I giovani si tengono alla larga da Facebook, superato da Snapchat

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 23 Agosto 17 Autore: Stefano Fossati
Nonostante tutti i tentativi di Facebook per attirare il pubblico dei più giovani copiando le varie funzionalità della concorrente Snapchat, quest’ultima resta ancora l’app preferita dai teenager statunitensi. Stando ai nuovi dati pubblicati da eMarketer, infatti, gli utenti del social network di Mark Zuckerberg di età compresa fra i 12 e 1 17 anni caleranno quest´anno del 3,4% a quota 14,5 milioni, meno quindi dei 15,8 milioni che usano Snapchat.

I giovani si tengono alla larga da Facebook, superato da Snapchat - immagine 1

Non solo: Snapchat supera Facebook anche nella categoria fra i 13 e i 24 anni, nella quale la piattaforma del fantasmino raggiunge quotidianamente un pubblico maggiore in termini di pubblicità con più di 26 milioni di utenti, a fronte dei 25-26 milioni di Facebook. Che si salva in questa fascia di pubblico grazie a Instagram, popolare fra gli utenti fra i 18 e i 24 anni.

Numeri che rappresentano un campanello d’allarme per il gruppo di Menlo Park: secondo gli analisti, il sorpasso da parte di Snapchat mostra la crescente pressione su Facebook, che a breve registrerà il suo primo calo in termini di uso in tutti i gruppi di età. Sebbene le differenze di utenti fra le due piattaforme social sia modesto, i dati sottolineano la fedeltà dei giovanissimi a Snapchat e la loro scarsa considerazione per Facebook, social media usato dai loro genitori. "La buona notizia è per Snap è che Snapchat continua a crescere. La cattiva notizia è che Facebook è grande e potente, e quindi Snapchat vivrà ancora del tempo nella sua ombra", commenta Debra Aho Williamson, analista di eMarketer.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE