Google lancerà due smartwatch “flagship” con Android Wear 2 a inizio 2017

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 23 Dicembre 16 Autore: Stefano Fossati
Nonostante la crisi del mercato degli smartwatch nel 2016, Google investe ancora nel settore, al punto da lavorare con un produttore partner per la realizzazione di due smartwatch “flagship” attesi nel primo trimestre del 2017. E sarà proprio su questi due modelli che debutterà Android Wear 2.0, l´attesa nuova versione del sistema operativo di Big G per i dispositivi indossabili, prevista inizialmente per l’autunno 2016 e poi rinviata di alcuni mesi.

Lo ha rivelato Jeff Chang, product manager di Android Wear, in un’intervista a The Verge, senza tuttavia specificare il nome del partner che produrrà i nuovi smartwatch destinati a porsi in concorrenza sul mercato con l’Apple Watch 2 e il Samsung Gear S3 (nelle foto in questa pagina), rispettivamente basati sui sistemi operativi iOS e Tizen. Non è comunque la prima volta che il gruppo di Mountain View lavora a stretto contatto con un produttore per sviluppare dispositivi Android, come è avvenuto nel caso dei vari modelli di smartphone e tablet della serie Nexus.

Google lancerà due smartwatch “flagship” con Android Wear 2 a inizio 2017 - immagine 1

Proprio come questi ultimi, ha specificato un portavoce di Google, i due nuovi smartwatch saranno commercializzati con il marchio del produttore, a differenza dei recenti smartphone Pixel. Questi ultimi, prodotti fisicamente dalla taiwanese HTC ma progettati interamente dal colosso USA, riportano infatti esclusivamente il brand di quest’ultimo.

Google lancerà due smartwatch “flagship” con Android Wear 2 a inizio 2017 - immagine 2

Dopo il lancio di questi prodotti, ci si attende che diversi modelli di smartwatch basati sull’attuale versione del sistema operativo riceveranno l’aggiornamento ad Android Wear 2.0, per lo meno fra quelli di produzione più recente; entro la prima metà dell’anno arriveranno inoltre ulteriori nuovi smartwatch di altri produttori dotati all’origine della nuova piattaforma, che rappresenta un significativo passo avanti rispetto alla precedente: fra le novità più attese, la possibilità di usare direttamente l’orologio per fare telefonate in vivavoce, sia pure in connessione con lo smartphone, funzionalità presente da sempre nei modelli di Apple e Samsung; inoltre saranno supportati smartwatch dotati di sim, in grado di funzionare anche in maniera indipendente dal telefono come i Samsung Gear S2 e S3. Proprio il ritardo nel rilascio di Android Wear 2 viene indicato dagli analisti di mercato fra i principali motivi del crollo delle vendite di smartwatch nell’ultimo anno, avendo costretto molti produttori a rinviare l’uscita dei nuovi modelli in attesa della disponibilità del software.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE