Galaxy S8: maxischermo da 5,8 e 6,2 pollici e niente tasto home

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 30 Gennaio 17 Autore: Stefano Fossati
Ecco la prima (probabile) immagine e le (probabili) specifiche del Galaxy S8, l’attesissimo nuovo smartphone “flagship” di Samsung che dovrà far dimenticare la vicenda del Galaxy Note 7 “esplosivo”. A diffonderle il noto “leaker” Evan Blass di VentureBeat, tradizionalmente affidabile nelle sue anticipazioni. Anticipazioni che, in questo caso, rivelano un dispositivo per molti aspetti rivoluzionario, almeno in confronto ai predecessori della serie Galaxy S: il Galaxy S8 dovrebbe essere lanciato in due versioni, entrambe con display “edge” con bordi laterali curvi (dunque niente variante “flat”) ma con misure differenti. La più “piccola” avrà uno schermo da 5,8 pollici (più grande di quello da 5,5 pollici del Galaxy S7 Edge e anche di quello da 5,7 pollici del Galaxy Note 7), mentre la più grande sarà dotata di un display da ben 6,2 pollici: entrambi avranno tecnologia AMOLED e risoluzione Quad HD.

Dimensioni importanti, che potranno lasciare perplesso qualche utente amante dei dispositivi dalle dimensioni compatte ma che interpretano la tendenza a una ulteriore crescita degli schermi degli smartphone (in diversi mercati asiatici i modelli da 6 pollici e oltre sono già molto richiesti): del resto fu la stessa Samsung, con il primo Galaxy Note del 2011 e il Galaxy S3 del 2012, ad anticipare la “moda” dei display da 5,5 e 5 pollici circa, alla quale la principale concorrente (Apple) si è adeguata solo due anni e mezzo più tardi.

Galaxy S8: maxischermo da 5,8 e 6,2 pollici e niente tasto home - immagine 1

Altra novità di rilievo che emerge dall’immagine è l’assenza del tradizionale tasto home, che sparisce per la prima volta da uno smartphone Samsung e sarà sostituito con ogni probabilità da nuove gesture supportate dal display: quest’ultimo arriva così a coprire l’83% della superficie fontale del telefono, mentre il sensore di impronte digitali trasloca sul dorso del dispositivo. Non sparisce invece (per la gioia di molti utenti) il connettore audio da 3,5 mm. Naturalmente il Galaxy S8 includerà le innovazioni introdotte nello sfortunato Galaxy Note 7, prima fra tutte quella per il riconoscimento dell’iride dell’utente.

Le altre specifiche pubblicate da Blass confermerebbero alcune indiscrezioni già circolate negli ultimi mesi: processore Snapdragon 835 (ma in alcuni mercati potrebbe essere sostituito da un equivalente chipset Exynos della stessa Samsung con tecnologia a 10 nanometri), 4 GB di RAM (altri rumors ventilavano la presenza di 6 GB), 64 GB di storage espandibili con microSD, fotocamera posteriore da 12 MP con apertura focale f/1.7 e posteriore da 8 MP sempre f/1.7, batteria da 3000 mAh per il modello da 5,8 pollici e 3500 mAh per quello da 6,2 pollici, porta USB-C. Nessun accenno a caratteristiche come l’impermeabilità e la ricarica wireless, che tuttavia dovrebbero essere scontate essendo già presenti nel Galaxy S7.

Il sistema operativo sarà naturalmente Android 7 Nougat, arricchito – stando ad altre recenti anticipazioni – dalla nuova intelligenza artificiale Bixby (che consentirà agli utenti, ad esempio, di ordinare cibo o fissare un appuntamento in agenda tramite comandi vocali e senza lanciare app di terze parti) e dall’inedita funzionalità Samsung DeX, grazie alla quale lo smartphone offrirà un’interfaccia in stile desktop quando connesso a un monitor esterno tramite una dock HDMI: collegandovi un mouse e una tastiera, il Galaxy S8 potrà così trasformarsi in un computer sulla scrivania di casa o dell’ufficio.

Come comunicato dalla stessa Samsung, il Galaxy S8 non sarà presentato al Mobile World Congress di Barcellona a fine febbraio ma “poco dopo” (si parla del 29 marzo, con disponibilità nei negozi a metà aprile): purtroppo a una crescita di dimensioni e dotazioni si dovrebbe accompagnare anche una crescita dei prezzi, che in Europa – secondo Evan Blass – dovrebbero essere superiori di 100 euro rispetto a quelli di lancio dei Galaxy S7. Aspettiamoci quindi in Italia il modello da 5,8 pollici attorno agli 830 euro e quello da 6,2 pollici (sempre che la casa decida di importarlo nel nostro Paese) a circa 930 euro.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE