Facebook: dopo il Safety Check arrivano le mappe dei disastri

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 09 Giugno 17 Autore: Stefano Fossati
Dopo il “Safety Check”, Facebook rende disponibile un nuovo strumento utile in caso di emergenze naturali: il social network offre ora anche le mappe dei disastri, ad uso delle organizzazioni che devono prestare i soccorsi. La funzione, fa sapere Facebook, sfrutta dati aggregati, anonimi, che gli utenti hanno scelto di condividere con la piattaforma per indicare quante perone si trovino nel luogo dell´evento, ad esempio in zone colpite da un terremoto o da un´alluvione.

Facebook: dopo il Safety Check arrivano le mappe dei disastri - immagine 1

La società sta lavorando a queste “mappe dei disastri”, con una serie di test, insieme con diverse organizzazioni internazionali, tra cui l´Unicef, la Croce Rossa e il Programma alimentare mondiale, che sono anche in grado di rispettare gli standard sulla privacy. I dati arrivano dagli utenti di Facebook su dispositivi mobili che hanno scelto di condividere con il social network la propria posizione geografica.

Attraverso le mappe dei disastri, in caso di emergenze Facebook condivide con queste organizzazioni tre tipologie di informazioni: la prima si basa sul noto Safety Check, con cui gli utenti possono rassicurare amici e parenti sulle proprie condizioni sui luoghi di calamità naturali o attacchi terroristici, e sfrutta le informazioni comunicate dalle persone per mostrare, in modo anonimo, dove si trova la maggiore o minor parte di persone in salvo. Inoltre la funzione sfrutta i dati sulla densità di persone in un luogo, prima, durante e dopo una crisi; il terzo tipo di informazione è la direzione nella quale si stanno muovendo le persone, così da poter coordinare meglio gli aiuti.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE