Dopo il flop del G5 modulare, per il G6 LG punta sulla sicurezza

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 16 Gennaio 17 Autore: Stefano Fossati
LG fa tesoro dell’esperienza del Galaxy Note 7 della connazionale Samsung per il suo nuovo smartphone "flagship". Ameno sul piano del marketing. L’ufficio stampa di LG ha infatti sottolineato al quotidiano Korea Herald che il G6, il cui debutto è atteso a fine febbraio al Mobile World Congress di Barcellona, “innalzerà il livello di sicurezza e gli standard qualitativi”.

Per raggiungere questo obiettivo, il nuovo top di gamma di LG sarà dotato di dissipatori di calore in rame, ispirati a quelli utilizzati nei personal computer per evitare surriscaldamenti. Inoltre, ha fatto sapere LG, lo smartphone è stato riprogettato per ottenere un maggiore spazio fra i componenti interni (fra i motivi ipotizzati dei surriscaldamenti del Galaxy Note 7, che hanno causato l’esplosione della batteria in diversi esemplari, c’è proprio l’eccessiva vicinanza dei vari componenti, allo scopo di contenere il più possibile le dimensioni del dispositivo). La casa coreana sostiene inoltre di adottare standard di sicurezza per le batterie dei suoi telefoni superiori del 15% rispetto ai livelli minimi richiesti in Europa e negli Stati Uniti.

Dopo il flop del G5 modulare, per il G6 LG punta sulla sicurezza - immagine 1

Insomma, chi acquisterà il futuro LG G6 – è il messaggio lanciato dal gruppo – non correrà il rischio di vedere esplodere il suo smartphone o di sentirselo “arrostire” in tasca. Resta da capire quali saranno gli altri contenuti del nuovo dispositivo, dal momento che la pur essenziale sicurezza contro i surriscaldamenti, da sola, difficilmente potrà rilanciare LG nella fascia alta del mercato dopo il flop di vendite del G5 (foto sopra), che puntava soprattutto sulla modularità per distinguersi dalla concorrenza.

Una caratteristica che non ha suscitato l’interesse del pubblico e – di conseguenza – nemmeno dei produttori di accessori, nessuno dei quali ha mai messo in vendita moduli aggiuntivi per il G5 come LG si era augurata al momento del lancio. Tanto che, in occasione del recente CES di Las Vegas, il Chief Technologist di LG Skott Ahn ha in pratica confermato che, "visto il feedback dei clienti", il G6 non riproporrà la configurazione modulare del predecessore.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE