Distribuzioni Linux: quali scegliere e come usarle

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 15 Febbraio 18 Autore: Fabio Ferraro
Un aspetto che rende Linux molto diverso dagli altri sistemi operativi è la grande varietà di distribuzioni che offre. Oggi ci occuperemo delle diverse distribuzioni di Linux e delle relative infinite potenzialità per scegliere quali meglio si adattano alle  nostre esigenze.
Una distribuzione può differenziarsi dalle altre per numerosi fattori. Ci sono infatti versioni destinate ai server o agli ambienti desktop, pensate per utenti esperti o per quelli alle prime armi, o ancora soluzioni per macchine più o meno performanti.
Alcune distribuzioni utilizzano ambienti desktop o gestori di pacchetti diversi, integrano software preinstallati e hanno a disposizione repository di applicazioni più o meno ampi. Scopriremo alcune delle distribuzioni Linux più utilizzate, analizzandone i punti di forza e cercando di individuare l´utenza a cui sono rivolte. 

Linux Mint
Linux Mint è una distribuzione derivante da Ubuntu, che si pone l’obiettivo di fornire un’esperienza di utilizzo user friendly, grazie ad un design intuitivo, accattivante e a un fornito set di applicazioni. Grazie agli strumenti grafici “mint”, questa distribuzione è perfetta per chi muove i primi passi all’interno del mondo di Linux.  Potremo configurare agevolmente l’ambiente di lavoro attraverso mintDesktop, navigare facilmente fra le cartelle del nostro pc utilizzando mintMenu, installare nuovi applicativi con mintInstall o mantenere i nostri strumenti sempre aggiornati grazie a mintUpdate.  La presenza di un gran numero di codec multimediali e software proprietari (spesso esclusi da altre distribuzioni) non fa che migliorarne l’esperienza di utilizzo.  Mint vanta due distribuzioni principali che sfruttano ambienti desktop Connamon e MATE. Disponibili inoltre edizioni alternative, con desktop KDE e Xfce. Quest’ultime vengono rilasciate generalmente diverse settimane dopo le versioni principali e potrebbero mancare di alcuni strumenti grafici. Altra variante di Linux Mint è la distribuzione basata su Debian (anch’essa con desktop Cinnamon e MATE).  Gli aggiornamenti di Mint, sono meno frequenti di altre distribuzioni ma allo stesso tempo più stabili.  La gestione dei pacchetti avviene, come detto, attraverso mintInstall, utilizzando pacchetti DEB compatibili con  Ubuntu.  


Mint è una delle migliori scelte per chi muove i primi passi in Linux, soprattutto se proveniente da un ambiente Windows. Ha dalla sua strumenti intuitivi che rendono la gestione del sistema operativo semplice anche per i neofiti. Mint ha pero una richiesta di risorse hardware più esose in confronto ad altre distribuzioni, rendendola quindi poco adatta a girare su macchine obsolete.



[  [1] 2  3     Successiva »   ]

Pagine Totali: 3

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter