Datagate: anche gli hardware acquistati online nel mirino della NSA

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 30 Dicembre 13 Autore: Gianplugged
Datagate: anche gli hardware acquistati online nel mirino della NSA
Anche il commercio elettronico sarebbe un canale sfruttato dalla National Security Agency (NSA) per operazioni di spionaggio. A riportarlo è la testata tedesca Der Spiegel, che si basa su documenti dell´agenzia di intelligence venuti in suo possesso, molto probabilmente ricevuti dalla gola profonda Edward Snowden, anche se il nome della fonte non viene citato esplicitamente nell´inchiesta.

In particolare, la NSA avrebbe intercettato l´acquisto online di computer e componenti hardware, per poi inserirsi nella filiera di spedizione fisica dei prodotti e manomettere i dispositivi installando software di monitoraggio.

A mettere in atto questo tipo di ´intrusioni´ sarebbe l´unità Tailored Access Operations (TAO), gruppo della NSA creato nel 1997 e specializzato in operazioni avanzate, che viene definito nei documenti in possesso dello Spiegel come un´unità volta a "sostenere attacchi informatici come parte integrante di operazioni militari".

Tra i prodotti ´intercettati´ dalla NSA figurerebbero quelli di importanti produttori di dispositivi e componentistica come Cisco, Juniper Networks, Dell, Seagate, Western Digital, Maxtor, Samsung e Huawei.

La NSA sarebbe poi in grado anche di sfruttare i crash dei sistemi operativi Windows, intercettando i report di errore e determinando cosi le vulnerabilità delle macchine da colpire per poi installare sulle stesse troiani e altri tipi di malware.

Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE