Cortana leggerà le tue email per ricordarti gli appuntamenti

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 10 Febbraio 17 Autore: Stefano Fossati
Cortana ha imparato a leggere le nostre email per darci suggerimenti e ricordarci appuntamenti sulla base dei loro contenuti. Microsoft aveva annunciato lo scorso anno l’intenzione di rendere l’assistente virtuale più “smart” e proattivo, grazie a una tecnologia di machine learning sviluppata in collaborazione con Microsoft Research: questa funzionalità lavora in background per identificare in maniera automatica, all’interno dei messaggi di posta elettronica, frasi che suggeriscano appuntamenti o scadenze temporali (come ad esempio “finirò di scrivere questo articolo entro mezz’ora”), così da chiedere all’utente se intenda inserire nel Calendario un promemoria basato sul contenuto di quelle frasi.

Cortana leggerà le tue email per ricordarti gli appuntamenti - immagine 1

Dopo averli testati nelle build del programma Windows Insider, ora la casa di Redmond comunica che i “suggerimenti” di Cortana (con alcuni miglioramenti, come la possibilità di linkare nel promemoria l’email da cui è stato ricavato o di impostare lo “snooze” per le notifiche) vengono gradualmente introdotti in Windows 10, ma solo negli Stati Uniti, dove nelle prossime settimane arriveranno anche nelle app di Cortana per Android e iOS. Attualmente funzionano con gli indirizzi email di lavoro e scolastici di Outlook.com e Office 365; Microsoft assicura che presto saranno supportati anche altri servizi di posta elettronica, senza tuttavia specificare quali. Nessun accenno, invece, su quando questa funzione sarà disponibile al di fuori degli Stati Uniti.

Cortana leggerà le tue email per ricordarti gli appuntamenti - immagine 3

Nel proporre i promemoria da inserire in Calendario, Cortana tiene conto degli appuntamenti già presenti in modo da adattarne l’orario per non sovrapporli e non costringere l’utente a spostare impegni già pianificati. Per abilitare questa funzionalità, gli utenti americani dovranno comunque autorizzare Cortana a “ficcare il naso” nelle loro email abilitando la “Cronologia contatti, email, calendario e comunicazioni” nella sezione Autorizzazioni; inoltre dovranno effettuare il login nell’applicazione con un account aziendale o scolastico di Outlook.com o Office 365, che deve a sua volta essere impostato nella sezione Servizi connessi di Cortana.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE