Con Quantum Mozilla metterà il turbo alla navigazione web

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 31 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Mozilla sta progettando un browser con cui intende rendere notevolmente più veloce la navigazione su internet. L’organizzazione non profit ha annunciato il lancio del progetto Quantum, con lo scopo di includere nel browser Firefox, fra circa un anno, tecnologie che consentano di accelerare drammaticamente il caricamento dei siti complessi che caratterizzano oggi gran parte del web.

“Ci stiamo impegnando per ottenere da Quantum incrementi di prestazioni così significativi che la vostra intera esperienza web apparirà diversa”, ha assicurato in un post sul blog ufficiale David Bryant, responsabile della piattaforma tecnologica di Mozilla; “Le pagine si caricheranno più velocemente e lo scrolling sarà liscio come la seta. Animazioni e app interattive risponderanno all’istante e potrete gestire contenuti più pesanti mantenendo frame rate elevati. E il contenuto per voi più importante avrà automaticamente la massima priorità, concentrando la capacità di elaborazione laddove ne avrete maggiormente bisogno”.

Con Quantum Mozilla metterà il turbo alla navigazione web - immagine 1

Il progetto Quantum sarà basato su Gecko, l’attuale motore di navigazione di Firefox, ma beneficerà anche dell’esperienza realizzata con Servo, il nuovo motore sperimentale di Mozilla. Una sfida importante per la fondazione, che da tempo registra costante calo di popolarità del suo browser a fronte dell’ascesa di Google Chrome, oltre a non essere mai riuscita a conquistare quote significative in ambito mobile. Il lavoro di Mozilla resta comunque importante anche per gli utilizzatori dei browser concorrenti, dal momento che l’organizzazione contribuisce in maniera significativa allo sviluppo di nuovi standard per il web: fra gli esempi più recenti c’è l’avvio della progettazione di WebVR, oggi supportato anche da Chrome e Microsoft Edge, per consentire la navigazione web attraverso visori per la realtà virtuale come Oculus Rift.

La tecnologia Quantum sarà inclusa nelle versioni di Firefox per Windows, macOS, Linux e Android, mentre non potrà essere supportata da iOS dal momento che Apple non consente l’utilizzo sui suoi dispositivi mobili di motori di navigazione diversi dal proprio WebKit, “cuore” di Safari. Secondo Bryant, i benefici di Quantum saranno ancora più evidenti proprio sul mobile, dal momento che l’ottimizzazione dello sfruttamento delle risorse hardware disponibili si tradurrà in un considerevole contenimento dei consumi della batteria.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE