Con Android 7 lo ZTE Axon 7 diventa lo smartphone "DayDream" più economico

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 08 Febbraio 17 Autore: Stefano Fossati
L’Axon 7 di ZTE è uno smartphone che si è già fatto notare per le caratteristiche hardware da top di gamma associate a un prezzo di “fascia media” (nel momento in cui scriviamo è disponibile su Amazon a circa 380 euro): ora, con l’arrivo dell’aggiornamento ad Android 7 Nougat, diventa ancora più interessante, dal momento che entra a far parte del gruppo (per ora ristretto) dei dispositivi supportati dal DayDream View, il visore per la realtà virtuale di Google che, sebbene non sia ancora ufficialmente distribuito in Italia, è acquistabile anche da noi attraverso diverse piattaforme online (sul già citato Amazon è disponibile a 89 euro).

Con Android 7 lo ZTE Axon 7 diventa lo smartphone "DayDream" più economico - immagine 1


E’ stata la stessa ZTE a comunicare che, con l’aggiornamento (appena rilasciato) alla più recente versione di Android, l’Axon 7 (da non confondere con il più economico Axon 7 Mini) diventa il quinto smartphone “DayDream ready” disponibile sul mercato. E soprattutto il meno costoso, dal momento che gli altri – Motorola Moto Z, Asus ZenFone AR (non ancora disponibile in Italia), Huawei Mate 9 Pro e i Pixel e Pixel XL della stessa Google – hanno prezzi più elevati di almeno un centinaio di euro.

Android 7 e supporto al DayDream View a parte, l’Axon 7 ha i suoi punti di forza nel display da 5,5 pollici con risoluzione 2560x1440 e nella parte audio che conta su due altoparlanti frontali in grado di offrire un suono immersivo “di qualità cinematografica”, assicura la casa. Di alto livello anche le altre specifiche: processore Snapdragon 820, 4 GB di RAM, 64 GB di storage espandibili con microSD, fotocamera posteriore da 20 MP con stabilizzatore e anteriore da 8 MP con grandangolo da 88 gradi, batteria da 3250 mAh con tecnologia quick charge.

Con Android 7 lo ZTE Axon 7 diventa lo smartphone "DayDream" più economico - immagine 2

Il DayDream View, a differenza di altri visori VR più economici, non è un semplice visore “passivo” per vedere contenuti in realtà virtuale sullo smartphone, ma dispone di una propria elettronica per migliorare e ottimizzare le prestazioni, in maniera simile al Gear VR di Samsung che è però compatibile solo con i telefoni di fascia alta dello stesso produttore.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE