Come programmare Arduino - parte 1

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 15 Maggio 17 Autore: Fabio Ferraro
Abbiamo visto come è nato e come si è evoluto Arduino nel tempo. Ora illustreremo come programmare questa  scheda made in Italy in modo da comprenderne e gestirne le enormi potenzialità.
Per prima cosa va sottolineato che Arduino è formato dalle seguenti componenti:

-  Circuito Stampato con Microcontrollore;
-  Software per programmarlo.

Come programmare Arduino - parte 1 - immagine 1

Inoltre è essenziale, quanto le componenti enunciate precedentemente, la comunità on-line molto rilevante in termini di numero, che ci consente di ricevere supporto e scambiare informazioni fondamentali per ottimizzare la programmazione della scheda.

Arduino Uno Microcontrollore
Amazon.it: 21,00 €
Compra ora
Il sito per eccellenza è accessibile tramite il seguente link, dal quale possiamo scaricare il software IDE (Integrated Development Environment, ambiente di sviluppo integrato) necessario al personal computer (disponibile anche per Linux e Mac OSX) per programmare la nostra scheda. Nel nostro caso possiamo usare il seguente link per l´installazione sotto sistema Microsoft. Per collegare la scheda Arduino al personal computer basta un semplice cavo USB, che può cambiare di tipologia secondo il tipo di scheda acquistata (UNO, MEGA e così via).


Come programmare Arduino - parte 1 - immagine 3
Dopo aver collegato Arduino al computer la scheda si avvierà, e il diodo LED lampeggerà.

Come programmare Arduino - parte 1 - immagine 4
A sua volta il sistema operativo Windows rileverà il nuovo hardware e tenterà di installare o ricercare il driver ad esso associato.

Come programmare Arduino - parte 1 - immagine 5
Attendiamo che Windows termini l´installazione dei driver che fallirà, andiamo a Sistema e avviamo la gestione dei dispositivi e tramite le voci COM e LPT posizioniamoci su "Arduino UNO (COMxx)", che se non è presente va ricercata in "altri dispositivi" o nei "dispositivi sconosciuti". Selezioniamo e con il tasto destro del mouse clicchiamo su "Aggiorna il software del driver". A questo punto sfogliamo le cartelle alla ricerca del driver corretto arduino.inf, o se datato Arduino UNO.inf. Ora il dispositivo è installato e si può avviare Arduino sull´icona presente sul Desktop.

Abbiamo iniziato la nostra esplorazione nel nuovo mondo digitale di Arduino, espletando le basi per l´installazione del prodotto. E´ essenziale in questo caso la precisione e la massima comprensione dei contenuti illustrati per proseguire con il progressivo miglioramento in termini di funzioni e interfacciamenti della scheda. 
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

OS: Windows, Linux, Mac OSX

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate