Come creare JPEG ottimizzate per il web grazie a Gimp

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 21 Dicembre 16 Autore: Fabio Ferraro
Durante la fase di creazione di siti web è importante inserire immagini che non influiscano negativamente con la fluidità della pagina a causa di un peso eccessivo. Oggi scopriremo come ottimizzare un file JPEG per il web utilizzando il software open source Gimp. Scaricate (se ancora non l’avete fatto) l’ultima versione del programma di editing dal sito ufficiale ed installatela. Di default Gimp non è in grado di salvare un’immagine in formato web. Dovremo quindi scaricare il plugin “Save for web” dal seguente link. Una volta terminato il download, scompattiamo l’archivio e copiamo il file “webexport.exe” nella directory “…Program FilesGIMP 2libgimp2.0plug-ins”.

Come creare JPEG ottimizzate per il web grazie a Gimp - immagine 1

Da ora, avviando Gimp e aprendo un’immagine, sarà disponibile nel menu “File” la voce “Save for Web”, che ci consentirà di ottimizzare le nostre creazioni per la visualizzazione tramite browser.

Come creare JPEG ottimizzate per il web grazie a Gimp - immagine 2

Utilizzando questo plugin accederemo a diverse opzioni di configurazione. Potremo scegliere, come formato di esportazione di JPEG, PNG o GIF. JPEG è l’opzione migliore per immagini ricche di colori e dettagli (quali ad esempio una foto); PNG si adatta perfettamente per disegni e immagini con sfondo trasparente; GIF, infine, permette di creare piccole immagini poco dettagliate e animazioni. Nella maggior parte dei casi sarà consigliabile utilizzare il formato JPEG: selezioniamolo per poi proseguire con le configurazioni di compressione. Diminuendo la qualità dell’immagine, (dalla voce “Quality”) questa risulterà visivamente meno definita ma diminuirà sensibilmente anche il peso della stessa, migliorando di conseguenza la fase di caricamento del file durante la visualizzazione web. Dovremo quindi scegliere un buon punto d’incontro fra qualità e peso.

Come creare JPEG ottimizzate per il web grazie a Gimp - immagine 3

“Progressive” permette al sito web di caricare immediatamente una versione meno definita dell’immagine che migliorerà man mano che verrà caricata la pagina. Questa opzione offre quindi la possibilità di non avere spazi vuoti all’interno del sito web durante la fase di download dei contenuti dal server. “Baseline” consente di creare un’immagine che verrà caricata a strisce orizzontali di pari passo con la pagina web (con un effetto che richiama il download di contenuti tramite le vecchie connessioni a 56K). “Strip EXIF” rimuove, infine, i metadati inseriti nel file dalle fotocamere digitali. Nell’area centrale della schermata di “Safe for web” sarà disponibile una preview dell’immagine che andremo ad esportare e informazioni relative alle dimensioni del file. Da qui sarà possibile inoltre ritagliare l’immagine (utilizzando il cursore del mouse). Potremo effettuare il resize utilizzando il tab che affianca gli strumenti di compressione. In questa sezione sarà presente anche il comando “Crop” per ritagliarla.

Come creare JPEG ottimizzate per il web grazie a Gimp - immagine 4

Clicchiamo su “Save” per avviare la fase di compressione. Avremo così ottenuto un’immagine JPEG più leggera e ottimizzata per i browser.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE