Apple fa sconti sugli adattatori per rendere “utilizzabili” i nuovi MacBook

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 07 Novembre 16 Autore: Stefano Fossati
Diciassette diversi modelli di adattatori: tanti ne ha in catalogo Apple per rendere compatibili con i propri MacBook tutti i possibili dispositivi esterni. Benvenuti nell’ecosistema blindato di Cupertino, che in nome della “semplicità” limita al minimo indispensabile il numero di porte di connessione presenti sui propri notebook, salvo poi essere costretta a offrire una pletora di adattatori che consentano agli utenti di collegare i propri device. Così, i nuovi MacBook Pro integrano soltanto porte USB-C, “cancellando” USB 3.0, slot per schede SD e HDMI: certo, le USB-C offrono una velocità di trasferimento dati molto maggiore rispetto alle “vecchie” USB 3.0 e supportano anche la connessione video. Ma sono ben pochi, oggi come oggi, coloro che dispongono soltanto di periferiche compatibili con lo standard USB-C, senza contare che le fotocamere utilizzano – e presumibilmente utilizzeranno ancora per anni – le schede SD come supporto di memoria (e i fotografi sono notoriamente fra i “power user” dei Mac): alcuni modelli di reflex sono dotati di connettività wi-fi o bluetooth, ma se si devono trasferire grandi quantità di immagini al computer la velocità della connessione wireless non farà che aumentare il rimpianto per quella di una SD inserita nel suo slot.

Ecco allora che per la maggioranza (se non la totalità) dei clienti dei MacBook edizione 2016 si rende necessario l’acquisto di un bell’adattatore, se non più di uno, per connettere un monitor esterno, un hard disk, una stampante, una scheda di memoria o uno smartphone. Compreso – e qui le ironie in Rete si sprecano – un qualsiasi iPhone, visto che persino l’iPhone 7, uscito poco più di un mese prima dei nuovi MacBook Pro, comprende nella confezione un cavo con spinotti lightning da un lato e USB “classico” dall’altro.

Apple fa sconti sugli adattatori per rendere “utilizzabili” i nuovi MacBook - immagine 1

Una situazione che ha scatenato le ire di molti affezionati clienti della casa della mela, già non particolarmente colpiti dalle caratteristiche hardware degli ultimi notebook “professionali”, tanto che su forum e social media le critiche superano gli apprezzamenti per la Touch Bar, vale a dire la “strabiliante novità” su cui Apple ha puntato gran parte della comunicazione relativa ai nuovi MacBook Pro. E così persino a Cupertino, dove raramente le scelte di marketing vengono condizionate dalle richieste degli utenti, questa volta non hanno potuto fare orecchie da mercante: “Riconosciamo che molti utenti, specialmente professionali, devono affidarsi a connettori di precedenti generazioni per lavorare oggi e che stanno affrontando una fase di transizione. Vogliamo aiutarli a passare alle ultime tecnologie e periferiche, oltre ad accelerare la crescita di questo nuovo ecosistema”, fa sapere la casa in una nota.

L’aiuto in questione è uno sconto significativo sugli adattatori fino a fine anno: così, per limitarci a quelli di uso più comune, quello da USB-C a USB passa da 25 a 9 euro, quello per l’iPhone (da lightning a USB-C) da 29 a 25 euro con cavo da un metro (quello da due metri costa 35 euro). In alcuni casi il taglio rende “normali” prezzi in precedenza eccessivi, in altri lo sconto non evita comunque esborsi “pesanti”, come nel caso dell’adattatore multiporta da USB-C a VGA, che non scende al di sotto dei 59 euro. Sul suo store online, inoltre, Apple propone in offerta anche diverse periferiche USB-C di terze parti, ad esempio lettori di schede SD, con ribassi fino al 25%. Quanto basta- forse – a rendere meno amara la pillola per i clienti dei MacBook di ultima generazione.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Hardware

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE