Apple acquista Lattice Data, specializzata in "dati oscuri"

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 24 Maggio 17 Autore: Fabio Ferraro
È tempo di acquisti in casa Apple! In questi giorni è trapelata la notizia che la nota casa di Cupertino ha acquisito Lattice Data, una start up specializzata nell’elaborazione dei Dark Data. Formata da un ristretto numero di ricercatori (circa 20) provenienti della Stanford University, con sede a Menlo Park, in California, sono gli ideatori del progetto Deepdive, un sistema che permette di estrapolare e decodificare i Dark Data, cioè i dati non strutturati nascosti dietro immagini, testo e tabelle che non riescono ad essere riprocessate da nessun software.

Apple acquista Lattice Data, specializzata in "dati oscuri" - immagine 1

Grazie ai motori di intelligenza artificiale e alla tecnologia di Machine Learning è possibile decriptare i “dati oscuri” e immettendoli dentro un semplice database, utilizzarli per creare nuovi prodotti da cui trarre profitti o risolvere i conflitti tra i dati. Infatti, circa il 70% dei dati sarebbero non strutturati, e scoprendo le informazioni in essi nascosti, sarà possibile utilizzarli per fini analitici.



Apple acquista Lattice Data, specializzata in "dati oscuri" - immagine 3

Investendo circa 200 milioni di dollari, Apple spera di  assicurarsi il sostegno di una società specializzata, che ha offerto in precedenza  i suoi servizi anche alla concorrenza,  per   ottimizzare il lancio di nuovi prodotti e servizi e disporre di vantaggi competitivi rispetto agli altri player di mercato. Infatti si vocifera che in passato Lattice Data abbia prestato servizi per  società come Amazon e Samsung in relazione al  perfezionamento dei  propri assistenti virtuali (rispettivamente Alexa e Bixby), un ambito dove i prodotti Apple non riescono ad affermarsi.

Apple acquista Lattice Data, specializzata in "dati oscuri" - immagine 4

Con questa acquisizione Apple non  solo  vincolerà Lattice Data a non avere rapporti con gli altri competitors, ma consentirà agli ingegneri Apple di comprendere e analizzare i dati nascosti immagazzinati nei dispositivi per la ricerca medica (un campo in cui è coinvolta dal 2015) e per gli studi sull’intelligenza artificiale.
Molto probabilmente Lattice Data si occuperà di migliorare ed incrementare le funzionalità di Siri per il futuro iPhone 8 e per i nuovi prodotti in uscita,  come ad esempio uno smart speaker che secondo alcuni rumors verrà presentato durante il prossimo evento. Apple,ovviamente, non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate