Apple Pay debutta in Italia

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 09 Marzo 17 Autore: Stefano Fossati
Il sistema di pagamento Apple Pay debutterà presto anche in Italia. Lo comunica il sito italiano della stessa Apple, nel quale è stata pubblicata una pagina dedicata al servizio che viene definito "in arrivo" (senza ulteriori indicazioni sulle tempistiche) e che supporterà le carte di credito e di debito Visa e Mastercard nonché le carte delle banche Unicredit, Carrefour Banca e Boon.

Il sistema di pagamento digitale funziona avvicinando l´iPhone o l´Apple Watch ai Pos dotati di tecnologia senza fili NFC, ormai diffusi in molti negozi del nostro Paese (soprattutto nelle catene retail e della ristorazione e nella grande distribuzione); lanciato negli Stati Uniti nell´ottobre 2014, è attualmente disponibile anche in Canada, Australia, Nuova Zelanda, Russia, Cina, Hong Kong, Giappone, Singapore, Taiwan, mentre in Europa è presente nel Regno Unito, Francia, Svizzera, Spagna e, da oggi, in Irlanda. Oltre che in Italia, l´Apple Pay è atteso a breve anche in Germania.

Apple Pay debutta in Italia - immagine 1

Apple orologio 42 mm Custodia in alluminio (Ricondizionato Certificato)
Amazon.it: 369,00 € - Prezzo scontato, stai risparmiando: 70,00 €
Compra ora
In Italia servizi di mobile payment sono offerti dai “wallet” di alcuni operatori di telefonia mobile come Vodafone, Tim o Poste Mobile “e molto probabilmente Samsung Pay e Android Pay seguiranno a ruota” il lancio della piattaforma Apple, notano gli esperti dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano. “Ci troviamo davanti a un settore composto da diversi attori: dai produttori di telefoni (Apple, Huawei, Samsung, Xiaomi), ai fornitori di sistemi operativi (Android e Microsoft), fino agli operatori telefonici (Vodafone). Quello che accomuna tutti è la scelta della tecnologia NFC”.

Ora, secondo i ricercatori dell’Osservatorio, sarà “molto interessante capire quale sarà la risposta delle banche, smaniose di non perdere il presidio dei loro clienti. Per questo dobbiamo attenderci (e sta già succedendo) una risposta bancaria forte in ambito mobile wallet”. Ma non ci sarà spazio per tutti: “Siamo davanti ad attività dove i margini unitari sono estremamente ridotti e dove la scala è di conseguenza un differenziale competitivo importante. Per questo, nel giro di qualche tempo, emergeranno con chiarezza i vincitori e i vinti”, concludono i ricercatori.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE