Android One al debutto in Usa nel 2017

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 11 Febbraio 17 Autore: Fabio Ferraro
Android One è un progetto sviluppato da Google per incrementare il proprio peso nel mercato mobile. Lanciato nel 2014 dall’azienda di Mountain View, Android One è stato inizialmente creato per fornire ai Paesi in via di sviluppo degli smartphone Android a basso costo e incrementare così, l’influenza e la presenza del sistema operativo con il robottino. Questi dispositivi, prodotti da brand semisconosciuti, sono supervisionati nei minimi dettagli da Google, per consentire a quest’ultimo di proporre dei device a modici prezzi e ottimizzati per il proprio sistema operativo.

Android One al debutto in Usa nel 2017 - immagine 1
Questo progetto non ha avuto comunque un largo consenso tra i consumatori, ed è per questo che Google ha deciso di ampliare il proprio mercato, includendo anche alcuni paesi europei e gli Stati Uniti e lasciando ai produttori maggiora libertà costruttiva (laddove invece, per la scelta della componentistica dei prodotti destinati ai mercati emergenti, l’azienda di Mountain View era piuttosto rigida). Infatti, nella prima metà del 2017, saranno lanciati sul mercato americano degli smartphone con O.S Android One per la fascia economica medio/bassa, con prezzi che oscilleranno tra i 200 e 300 dollari. Questa mossa potrebbe consentire all’azienda di Mountain View di predominare nel mercato mobile, ampliando la propria offerta, ad ora limitata esclusivamente a prodotti di alta fascia, con Pixel e Pixel XL.

Android One al debutto in Usa nel 2017 - immagine 2

Secondo alcune voci di corridoio, tra l’altro, sembra che l’azienda californiana stia offrendo forti incentivi per i produttori interessati al progetto Android One. Ma non aspettatevi dispositivi marchiati “Google”: infatti, i device Android One, molto probabilmente, manterranno il brand del produttore ma, d’altro canto, potranno vantare una perfetta ottimizzazione con il sistema operativo, maggiore sicurezza, aggiornamenti continui e l’integrazione con Google Assistant, l’assistente vocale sviluppato dall’azienda statunitense.

Android One al debutto in Usa nel 2017 - immagine 3

Prodotto, quest’ultimo, che sta creando diversi malumori fra la casa di Mountain View e alcuni dei più importanti produttori di smartphone Android. Attrito confermato, ad esempio, dall’accordo che Huawei ha siglato con Amazon, per l’utilizzo dell’IA Alexa in alternativa all’assistente vocale di Google. Sembra infine, almeno secondo i rumors, che per lo sviluppo di device entry level destinati al mercato occidentale, BigG collaborerà con LG. Per maggiori informazioni e conferme sul progetto Android One dovremo aspettare ancora qualche mese.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE