Altro che Windows Phone: ecco il pc tascabile con Windows 10

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 06 Novembre 16 Autore: Stefano Fossati
Ha le dimensioni di uno smartphone e sistema operativo Windows 10, ma non è un Windows Phone. E non è nemmeno un tablet: secondo la società olandese Ockel, che lo ha sviluppato, il Sirius A è “il mini pc più versatile al mondo”. E in effetti, sebbene le specifiche si avvicinino a quelle di uno smartphone, la dotazione di porte è quella di un pc. Questo dispositivo, attualmente protagonista di una campagna di crowdfunding su Indiegogo, è dotato infatti di un display touchscreen da 6 pollici Full HD, processore Intel Atom quad core, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria di storage, slot per microSD e connettore audio da 3,5 mm, oltre che di due porte USB 3.0, una porta USB-C e connettori HDMI, Ethernet e DisplayPort. Presente anche un connettore per alimentatore a 12 Volt per l’utilizzo sulla scrivania.

Altro che Windows Phone: ecco il pc tascabile con Windows 10 - immagine 1

La connettività wireless è assicurata da wi-fi e bluetooth; a differenza di molti pc, non è provvisto di alcuna ventola di raffreddamento, sostituita da un dissipatore integrato all’interno del case di alluminio. Il sistema operativo Windows 10 a 64 bit (versione desktop, non mobile) permette al Sirius A di far “girare” qualsiasi applicazione per pc. Lo scorso anno la società olandese aveva realizzato il Srius B, con specifiche simili ma primo di touchscreen integrato.

E’ proprio grazie a quest’ultimo che il dispositivo può funzionare in modalità “stand alone”, proprio come uno smartphone, non necessitando quindi di essere collegato a un monitor, un mouse e una tastiera come i più economici “mini pc” basati su chiavette USB, rispetto ai quali offre anche una disponibilità di porte molto più ampia. In ogni caso Ockel ha messo a punto con Microsoft una modalità “switch” che consente di usare il Sirius A come mouse o tastiera virtuale quando viene connesso a uno schermo esterno.

Altro che Windows Phone: ecco il pc tascabile con Windows 10 - immagine 2

Ovviamente le misure di questo “pc tascabile” sono maggiori di quelle di una chiavetta USB, avvicinandosi a quelle di un phablet: è alto 15 centimetri e largo 8,5, per uno spessore variabile dai 6 millimetri della parte superiore ai 2 centimetri di quella inferiore, proprio per la necessità di ospitare le varie porte. Purtroppo anche i consumi energetici si avvicinano a quelli di un pc: la batteria da 3000 mAh, che in uno smartphone assicurerebbe un’autonomia di una giornata, in questo caso non può andare oltre le tre ore di “utilizzo casuale” (ovvero non continuativo e nemmeno frequente). Può bastare per il tragitto casa-ufficio, prima di collegarlo all’alimentatore non appena giunti a destinazione.

Nel momento in cui scriviamo, la campagna su Indiegogo ha raccolto quasi 265mila dollari da 500 sostenitori, più del doppio dei 100mila dollari fissati come soglia minima. I prezzi del Sirius A sulla piattaforma di crowdfunding partono da 549 dollari, mentre sul mercato retail il dispositivo sarà venduto a 699 dollari. La società conta di iniziare le spedizioni a maggio 2017.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Hardware

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE