Allarme batterie esplosive anche sugli iPhone 6 e 6s (ma solo in Cina)

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 08 Dicembre 16 Autore: Stefano Fossati
Secondo mercato più importante per Apple dopo quello statunitense, la Cina ultimamente sta diventando anche una fonte infinita di problemi per l’azienda californiana: l’ultimo riguarda un sospetto “batterygate” che ricorda quello in cui è rimasta coinvolta Samsung con il Galaxy Note 7, anche se in questo caso riguarda dispositivi in vendita da tempo, vale a dire gli iPhone delle serie 6 e 6s. Otto utenti di questi modelli si sono rivolti all’autorità per la tutela dei consumatori di Shanghai riferendo casi di combustione o esplosione spontanea dei loro smartphone.

Una nota dell’autorità, in cui si parla di “fumo e combustioni”, cita ad esempio una donna che ha riferito dell’esplosione, avventa lo scorso agosto, del suo iPhone 6s Plus: l´evento avrebbe causato la rottura del display e lasciato evidenti tracce di bruciature sulla batteria e sul dorso del dispositivo.

Allarme batterie esplosive anche sugli iPhone 6 e 6s (ma solo in Cina) - immagine 1

Apple, da parte sua, risponde di avere condotto test che non hanno evidenziato motivi di preoccupazione per gli utenti di questi modelli di iPhone. Secondo la casa, gli esemplari esplosi in Cina presenterebbero segni di danneggiamenti esterni che avrebbero causato la combustione. Da Cupertino respingono inoltre l’accusa di non avere risposto tempestivamente alle lamentele dei consumatori, contrariamente a quanto viene asserito nel report dell’authority di Shanghai: “Mettiamo la sicurezza fra le massime priorità e non abbiamo trovato motivi di preoccupazione per questi prodotti”, sottolinea Apple.

Molti analisti confermano che al momento non ci sono segnali che possano far pensare a una diffusione del problema al di fuori della Cina. Resta da capire perché i casi di esplosione si siano verificati soltanto in quel Paese e soltanto negli ultimi mesi. L’indice di difettosità degli iPhone 6 e iPhone 6s in Cina sembra essere decisamente cresciuto da qualche tempo a questa parte, se si considerano anche i casi di spegnimento improvviso lamentati da altri clienti. Un problema, quest’ultimo, che non comporta rischi per la sicurezza, ma che certamente non giova all’immagine degli iPhone in un Paese in cui le vendite di smartphone Apple sono in costante calo da tre trimestri consecutivi, sotto la pressione della crescente concorrenza dei produttori nazionali. Paradossalmente, secondo alcuni osservatori, la stessa vicenda del Samsung Galaxy Note 7 non avrebbe avvantaggiato bensì danneggiato Apple in Cina, provocando fra i consumatori un calo della fiducia nei confronti degli smartphone di produzione estera.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE