Acronis Backup 12.5: come proteggere i nostri dati su qualsiasi pattaforma

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 19 Giugno 17 Autore: Fabio Ferraro
Categoria: windows
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum
Che il  valore dei nostri dati sia inestimabile e il loro back up fondamentale è un tema che abbiamo già affrontato in articoli precedenti in relazione a  programmi come  IperiusBackupROBOCOPYComodo.

Oggi affronteremo il processo del back up dati  evidenziando i parametri essenziali dei file che, se ben gestiti, ci consentiranno di ottimizzare la sincronizzazione, la ridondanza (file doppioni o tripli con versioni anche differenti), la gestione delle cartelle e tanto altro: - Permessi (lettura, scrittura ed esecuzione)- Data di creazione ;- Data di ultimo accesso; - Data di ultima modifica; - Dimensione; - Se il file è Crittografato o no; - Condivisione; - Chi è il Proprietario; - Sicurezza; - Attributi.

A questo scopo ci affideremo a Acronis Backup 12.5, che soddisfa ogni bisogno di gestione dati per le SOHO (e non solo) e abbinato alla progressiva diffusione/miglioria della tecnologia che riguarda il Disaster Recovery e i sistemi Cloud risulta essere  una soluzione ottimale sia per le aziende, molto attente a verificare in modo periodico i piani di backup e ripristino d’emergenza, che anche per il singolo utente permettendogli di gestire un software per la manutenzione dei dati evitando così doppioni e sovrascritture errate.

Acronis Backup 12.5: come proteggere i nostri dati su qualsiasi pattaforma - immagine 1
Acronis Backup 12,5 è  una nuova soluzione che protegge i dati e ne consente il salvataggio su sistemi fisici, virtuali e remoti. Tramite questa applicazione si potrà effettuare il backup di qualsiasi sistema fisico o virtuale Windows/Linux come VMware o Hyper-V. Il prodotto è multi piattaforma (Microsoft, Amazon, Android, Apple, Linux e VMWare vSphere) consentendo di migrare dati, applicazioni e sistemi su qualunque piattaforma, espandendo la protezione dei dati al cloud. Eccezionale la funzione Active Protection Plan che ci protegge dagli attacchi ransomware rilevando processi sospetti.
Si applica a macchine su cui è installato l´agente per Windows. Per assicurare i contenuti sulla propria infrastruttura storage, si effettua il backup degli host ESXi e Hyper-V e si ripristinano interi sistemi anche su un hardware diverso, evitando la necessità di riconfigurare i sistemi hypervisor.



[  [1] 2  3  4  5     Successiva » ]
Pagine Totali: 7

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate