APFS, il nuovo file system di Apple, a breve su iOS 10.3

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 03 Febbraio 17 Autore: Fabio Ferraro
APFS (acronimo di Apple File System) è il nuovo file system sviluppato dall’azienda di Cupertino e già annunciato durante il WWDC del 2016. Già visto nella versione beta di macOS Sierra, farà ora il proprio debutto in ambiente mobile, con la nuova release di iOS, la 10.3. APFS sostituirà l’ormai obsoleto HFS+ e sarà compatibile con tutti i sistemi operativi realizzati da Apple (macOS, iOS, tvOS e watchOS) e ottimizzato per SSD e Flash Drive.

APFS, il nuovo file system di Apple, a breve su iOS 10.3 - immagine 1

Garantirà infatti maggiore velocità nella lettura e scrittura dei file e una diminuzione della latenza. Grande novità è l’abbandono del journaling, sostituito da un nuovo schema che consentirà la protezione dei dati in caso di crash o interruzione di corrente. Per assicurare l’integrità di ogni informazione, verranno utilizzati checksum sui metadati, ossia su tutte quelle informazioni che descrivono un file.
Non verrà invece analizzato il file vero e proprio e dal checksum saranno esclusi i file creati dall’utente. Aumentata la dimensione dei File Id (da 32 a 64bit) favorendo così l’indicizzazione di strutture che contengono fino a 9 quintilioni di allocazioni (contro i 2 bilioni di HFS+). APFS sarà in grado di effettuare il timestamping su ora e data di creazione e modifica dei file e creare delle istantanee (Snapshot) dello stato complessivo di un disco in un determinato momento, consentendo quindi un semplice ripristino del sistema in caso di problemi.
Il nuovo file system è in grado di effettuare backup incrementali e supporta, nativamente, la crittografia dei file e dei relativi metadati (AES-XTS o ASE-CBC). Lo spazio di archiviazione sarà condiviso fra più unità e volumi, abbattendo quindi lo schema rigido delle partizioni. Lo Space Sharing consente infatti, a più file system, di utilizzare uno stesso spazio, offrendo quindi una grande elasticità in quanto ogni volume potrà essere facilmente ampliato con lo spazio condiviso disponibile o rimpicciolito.

APFS, il nuovo file system di Apple, a breve su iOS 10.3 - immagine 2

APFS dovrebbe essere molto efficiente nella gestione dello spazio di allocazione, grazie all’utilizzo del Copy on Write, riducendo le operazioni di duplicazione delle risorse di sistema per la creazione di strutture di dati tramite la condivisione di elementi comuni con più file. Come detto, APFS, almeno secondo gli sviluppatori di Apple, dovrebbe essere compatibile con tutti i sistemi operativi rilasciati dall’azienda di Cupertino e sarà implementato, oltre che in iOS 10.3, anche in altri prodotti entro la fine dell’anno
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE