“Batterygate” anche per gli iPhone 6 e 6s: non esplodono ma si spengono

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 17 Novembre 16 Autore: Stefano Fossati
Dopo quello, clamoroso, che ha coinvolto il Samsung Galaxy Note 7, un nuovo ”batterygate” coinvolge ora gli iPhone 6 e iPhone 6s di Apple, anche se la portata e le conseguenze del problema sono, in questo caso, decisamente inferiori e circoscritte – almeno per il momento – al solo mercato cinese. Molti utenti di questi smartphone nel Paese lamentano infatti casi di spegnimento del dispositivo anche con la batteria carica per oltre metà della sua capacità.

La filiale cinese di Apple, in stretto contatto con il quartier generale di Cupertino, ha promesso che sostituirà le batterie degli iPhone ai clienti che hanno riscontrato questo problema, anche se non chiarisce se la sostituzione sarà effettuata gratuitamente o meno. Intanto l’associazione dei consumatori cinese, emanazione del governo di Pechino, ha chiesto chiarimenti alla società sui misteriosi spegnimenti, che si sarebbero verificati su dispositivi con ancora il 50-60% di carica residua, anche dopo l’aggiornamento alla più recente versione del sistema operativo iOS. Sembrerebbe esclusa la possibilità di un surriscaldamento, dal momento che, stando alle segnalazioni, il problema si sarebbe verificato a temperature “basse o moderate”.

 “Batterygate” anche per gli iPhone 6 e 6s: non esplodono ma si spengono - immagine 1

Dopo questi spegnimenti inaspettati, fa sapere l’associazione, l’iPhone può essere “riesumato” solo collegandolo all’alimentatore prima di riaccenderlo. L’organo di tutela dei diritti dei consumatori non specifica il numero di utenti vittime del malfunzionamento ma sottolinea che, dato il numero considerevole di iPhone 6 e iPhone 6s in circolazione in Cina e la percentuale relativamente elevata di segnalazioni, ha richiesto a Cupertino di indicare cosa intenda fare per porre fine ai disagi e di spiegare se siano stati rilevati problemi nelle batterie degli smartphone, concedendo alla casa dieci giorni di tempo per fornire delle risposte.

Sui social network cinesi sono in effetti frequenti i post di utenti che segnalano di avere avuto questo problema con il loro iPhone e lamentano di non avere ricevuto adeguata assistenza da Apple.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE