Whatsapp dà l’addio a BlackBerry, Windows Phone 7.1 e ai vecchi Android

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 02 Marzo 16 Autore: Fabio Ferraro
WhatsApp è l’app di instant-messaging multi-piattaforma che consente di condividere la nostra vita con amici e familiari. Questa applicazione offre la possibilità di inviare messaggi, file audio, immagini, video e documenti. Potremo inoltre chiamare gratuitamente i nostri contatti e conversare con più utenti simultaneamente grazie all’utilizzo di gruppi.

Whatsapp dà l’addio a BlackBerry, Windows Phone 7.1 e ai vecchi Android - immagine 1

Ad inizio anno, WhatsApp ha raggiunto 1 miliardo di utenti, risultato, che mostra l’immenso successo di quest´app. Questo dato è ancor più stupefacente pensando al tempo impiegato per raggiungere tale traguardo: 7 anni. Infatti, WhatsApp è nata nel 2009, quando il mercato degli smartphone era agli albori e molto diverso dall´attuale. Android, iOS e Windows Phone, aziende leader nel mondo dei sistemi operativi per mobile, nel 2009 condividevano il mercato con molti più brand, quali BlackBerry OS, il sistema Symbian, la serie 40 della Nokia ecc.

Whatsapp dà l’addio a BlackBerry, Windows Phone 7.1 e ai vecchi Android - immagine 2

E il successo di WhatsApp, in parte, è stata frutto, almeno all’inizio, della sua capacità di essere multi piattaforma. Ora però la scena mobile è molto più delineata e se da una parte Android, iOS e Windows 10, la fanno da padrone, altri sistemi operativi sono sulla via del tramonto. È in questo panorama che arriva una scelta, difficile ma sicuramente ponderata da parte del team sviluppatore di WhatsApp, di abbandonare, a fine 2016, il supporto e lo sviluppo per alcuni sistemi operativi, in disuso o semplicemente obsoleti. Fra le rinunce annunciate, la più importate è il supporto per BlackBerry, compresa la versione 10. Potranno inoltre dire addio all’app di IM più utilizzata al mondo i possessori di dispositivi che utilizzano Nokia s40, Symbian s60, Windows Phone 7.1 e le versioni di Android 2.1 e 2.2 Froyo.

Whatsapp dà l’addio a BlackBerry, Windows Phone 7.1 e ai vecchi Android - immagine 3

Questa scelta è dettata dalla continua evoluzione di WhatsApp che tende, con ogni aggiornamento, ad offrire una qualità di servizio migliore e soprattutto strumenti di sicurezza dedicati alla protezione della privacy. Ma per proseguire nella propria evoluzione, l’azienda deve metter da parte dispositivi che non hanno le potenzialità adatte per supportare le migliorie che WhatsApp offrirà.

Quindi, ai possessori di dispositivi con i sistemi operativi precedentemente elencati non resterà che passare a versioni più aggiornate di Android e Windows Phone, puntare su prodotti Apple o rinunciare definitivamente a WhatsApp.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate