Come configurare una rete aziendale in sotto reti. Parte 2

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 03 Luglio 17 Autore: Fabio Ferraro
Dopo aver visto come leggere il proprio indirizzo IP della rete aziendale, come eseguire i comandi basilari per interrogarla, conoscerne la rete di appartenenza distinguendo la parte di rete da quella host, il gateway predefinito e molto altro ancora, illustreremo in questa seconda parte dell´articolo come suddividere la nostra rete informatica aziendale in più sotto reti (tramite il protocollo IPV4) migliorandone le prestazioni e fornendo anche un ordine logico. Svolgeremo un esempio pratico espletando questo processo passo per passo. 

Come configurare una rete aziendale in sotto reti. Parte 2 - immagine 1

Ogni step ha un suo ordine ed una sua logica, quindi non può essere saltato se  si vogliono evitare spiacevoli sorprese. La tecnica di subnetting fu introdotta nel 1985 per gestire o meglio economizzare gli indirizzi IP. Tramite questo metodo siamo in grado di dividere una rete in sottoreti, partendo dall´indirizzo IP e dalla netmask.


Come configurare una rete aziendale in sotto reti. Parte 2 - immagine 2

Associando la maschera (o meglio il il numero di bit corrispondenti ad essa) di rete all´indirizzo indichiamo come è composto in termini di sottoreti. Ma dal 1987 la maschera non ha obbligatoriamente la stessa lunghezza per tutte le sottoreti, grazie alla tecnica di VLSM (Variable Length Subnet Mask) che a sua volta consente di scomporre una subnet. Possiamo allora spezzettare una sottorete in sottoreti usando maschere di lunghezza diversa.


 

Come configurare una rete aziendale in sotto reti. Parte 2 - immagine 4



[  [1] 2  3  4     Successiva »   ]

Pagine Totali: 4

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter