Privacy e sicurezza, l’Europa studia regole più rigide per WhatsApp & C.

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 17 Agosto 16 Autore: Stefano Fossati
La Commissione europea ha allo studio una riforma delle normative in materia di telecomunicazioni per regolamentare servizi di messaggistica come WhatsAppFacebook Messenger e Skype. Lo ha confermato la portavoce della Commissione per il Mercato digitale unico, Nathalie Vandystadt, dopo le anticipazioni pubblicate dal quotidiano britannico Financial Times. Le nuove norme, che saranno presentate per la prima volta a settembre, andranno a regolamentare nell´Unione europea quei servizi di proprietà di colossi tecnologici statunitensi, quali Facebook e Microsoft, che finora hanno generalmente operato al di fuori delle normative europee sulle telecomunicazioni.

Privacy e sicurezza, l’Europa studia regole più rigide per WhatsApp & C. - immagine 1

Così, se fino a oggi queste aziende hanno goduto di una certa libertà nel decidere come rispondere alle richieste di dati da parte delle autorità di sicurezza o nell´utilizzo dei dati personali dei loro utenti, presto le cose dovrebbero cambiare. "La Commissione lavora effettivamente all´aggiornamento delle regole delle telecomunicazioni dell´Ue", ha spiegato la portavoce, sottolineando i cosiddetti servizi di comunicazione "over the top" (Ott), come appunto WhatsApp e Skype, sono sempre più equiparabili a quelli offerti dagli operatori tradizionali. Per questo Bruxelles intende analizzare se "la portata delle regole attuali dell´Ue debba essere adattata per garantire livelli adeguati di protezione del consumatore, nonché per assicurare che la legislazione non porti a una distorsione della concorrenza".

La Commissione Ue potrebbe quindi assoggettare i servizi di messaggistica online a regole simili a quelle che regolano il settore delle comunicazioni telefoniche vocali e via sms, così come richiedono gli operatori di telecomunicazioni tradizionali, da Vodafone a Telefonica, che da tempo fanno pressioni in questo senso sulle autorità europee lamentando di sottostare a normative più rigide di quelle imposte ai concorrenti. Ad esempio, ai servizi di messaggistica potrebbe essere imposto l´obbligo di consentire sempre agli utenti di effettuare chiamate d´emergenza.

Fra le modifiche alle quali sta lavorando la Commissione, la riforma di una direttiva del 2009 sulla protezione dei dati nel settore delle comunicazioni elettroniche, che con ogni probabilità imporrà maggiori restrizioni agli "Ott" piuttosto che alleggerire i vincoli già esistenti per gli operatori tradizionali.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate