Windows 10, l’Anniversary Update è già arrivato. Ma non per tutti

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 07 Aprile 16 Autore: Stefano Fossati
Windows 10 Anniversary Update è già arrivato. Anche se per ora è riservato agli sviluppatori e a coloro che hanno aderito al programma Insider Preview: la Buid 14316, appena rilasciata, anticipa infatti buona parte delle funzionalità che l’Anniversary Update introdurrà per tutti la prossima estate, come annunciato da Microsoft nei giorni scorsi.

Fra le novità, la possibilità di eseguire nativamente la Bash di Ubuntu, ovvero la shell testuale del sistema operativo Linux, attesa soprattutto dagli sviluppatori di applicazioni (clicca qui per i dettagli). Sicuramente più utili alla maggioranza degli utenti le nuove funzionalità dell’assistente vocale Cortana, che può rimanere connesso e sincronizzarsi fra più dispositivi, in particolare pc (ovviamente basati su Windows 10), Windows 10 Mobile e smartphone Android con installata l’app Cortana versione 1.5 o successiva. Sui dispositivi mobili, inoltre, Cortana notifica ora il basso livello della batteria e può anche localizzare il telefono eseguendo la funzione “Trova il mio telefono/Fai suonare il mio telefono” da un altro dispositivo.

Windows 10, l’Anniversary Update è già arrivato. Ma non per tutti - immagine 1

Come ampiamente anticipato, il browser Edge supporta finalmente le estensioni: nella Buid 14316 vi sono ad esempio quelle per inviare elementi a Pinterest e a OneNote, oltre alle già annunciate Reddit Enhancement Suite, Mouse Gestures e Microsoft Translator.

Presente inoltre l’anteprima dell’app universale di Skype. Nuova anche la possibilità, per l’utente, di selezionare le notifiche più importanti da visualizzare nel Centro Notifiche e di passare facilmente dal tema di Windows chiaro a quello scuro e viceversa. Coloro che possiedono uno smartphone Windows 10 Mobile apprezzeranno inoltre la nuova app Continuum che consente di portare questa funzionalità dal telefono al pc senza l’utilizzo di una dock.

Altre novità minori sono nuove impostazioni per la batteria, una visualizzazione più dettagliata del progresso nell’installazione degli aggiornamenti e la possibilità di “pinnare” finestre in modo che siano disponibili su qualunque desktop (se l’utente ne utilizza più di uno, ovviamente). Naturalmente, trattandosi di una versione di test, la Build 14316 di Windows 10 contiene una serie di bug noti, elencati dalla stessa Microsoft sul suo blog, destinati a essere corretti nella versione definitiva dell’update.

Windows 10, l’Anniversary Update è già arrivato. Ma non per tutti - immagine 2

Separatamente, la casa di Redmond sta sperimentando un “restyling” del menu Start, che non è non contenuto in questa build ma potrebbe essere adottato nell’Anniversary Update: uno sviluppatore dell’azienda ha infatti twittato una gif animata che mostra un menu in cui vengono immediatamente visualizzate tutte le app, senza necessità di cliccare sulla relativa voce in basso a siinistra, mentre le voci Impostazioni e Account sono nascoste e visualizzabili cliccando sull’icona “hambrger” (quella con le tre linee orizzontali sovrapposte). Gli utenti possono esprimere la loro preferenza per il vecchio o il nuovo design del menu Start su un form online: sulla base delle indicazioni ricevute, Microsoft deciderà se adottare o meno la novità nell’Anniversary Update.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate