Windows 10 ora è “aggiornamento raccomandato” per Windows 7 e 8.1

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 02 Febbraio 16 Autore: Stefano Fossati
Fino a oggi era solo un “aggiornamento opzionale”. Dal primo febbraio, invece, Windows 10 è un “aggiornamento raccomandato” (sempre, ovviamente, gratuito) per gli utenti di Windows 7 e Windows 8/8.1. Il cambio di aggettivo non è affatto banale: con questa mossa, che nelle dichiarazioni ufficiali di Microsoft intende “agevolare” i clienti nell’aggiornamento del sistema operativo in uso sul loro pc, gli utenti che hanno abilitato gli aggiornamenti automatici in Windows 7, 8 e 8.1 si ritroveranno con Windows 10 scaricato sul pc senza che sia richiesta alcuna azione, anche se la società precisa che l’installazione vera e propria non avverrà in mancanza di un esplicito consenso.

In ogni caso, resta la possibilità, una volta installato Windows 10, di tornare alla precedente versione del sistema operativo entro 31 giorni. Il passaggio di Windows 10 allo stadio di “aggiornamento raccomandato” era comunque stato anticipato da Microsoft lo scorso ottobre, quando terminò la possibilità di prenotare l’aggiornamento al nuovo sistema operativo e questo divenne parte di Windows Update, appunto, come “aggiornamento opzionale”. Non si tratta comunque di un aggiornamento obbligatorio, almeno per ora: coloro che intendono mantenere Windows 7 o 8.1 possono semplicemente cliccare su “No” all’apparizione della finestra che propone l’installazione della nuova versione. Altamente sconsigliato, invece, il proseguimento con Windows 8, non più supportato da Microsoft dallo scorso 12 gennaio e quindi potenzialmente esposto a rischi sul piano della sicurezza: in questo caso, se proprio non se ne vuole sapere di Windows 10, è necessario effettuare l’update a Windows 8.1, che di Windows 8 è in pratica un sostanzioso Service Pack.

Windows 10 ora è “aggiornamento raccomandato” per Windows 7 e 8.1 - immagine 1

Resta da capire quale sarà il prossimo step: il 29 luglio, a un anno dal rilascio iniziale di Windows 10, terminerà il periodo in cui il sistema operativo può essere scaricato gratuitamente come aggiornamento delle precedenti versioni (dalla 7 in poi), ma non è chiaro cosa succederà dal 30 luglio. Microsoft resta focalizzata sull’obiettivo di favorire il più possibile la migrazione degli utenti verso la più recente versione del suo sistema operativo, l’unica a supportare pienamente i servizi che costituiscono oggi il core business della società. Gli ultimi dati diffusi da Net Market Share mostrano che, se la quota di Windows 10 sul totale dei dispositivi Windows oggi esistenti è passata a gennaio all’11,85% dal 9,96% di dicembre, la leadership resta saldamente in mano a Windows 7, sia pure in calo al 52,4% rispetto al 55,6% del mese precedente, mentre Windows XP e Windows 8.1 detengono rispettivamente l’11,4% e il 10,4%.

Insomma, dopo il boom iniziale la corsa all’aggiornamento a Windows 10 si è decisamente arrestata e l’azienda di Satya Nadella deve inventarsi qualcosa per convincere quell’importante “zoccolo duro” di Windows 7 (ma non solo) ad abbandonare una piattaforma che ha ancora davanti a sé quattro anni di vita utile. Il supporto a Windows 7 da parte di Microsoft, sottoforma di aggiornamenti per la sicurezza, cesserà infatti solo nel gennaio 2020, a meno che non si possieda un pc dotato delle recenti CPU Intel di sesta generazione (nome in codice Skylake), introdotte sul mercato nei mesi scorsi: in questo caso bisognerà passare a Windows 10 molto prima, il 17 luglio 2017. Windows 8.1 sarà supportato fino al gennaio 2023. Difficile pensare che, dalla fine del prossimo luglio, Microsoft proponga l’aggiornamento a Windows 10 solo a pagamento: nessun utente di Windows 7 o 8.1, fra quanti non hanno ritenuto di effettuare l’upgrade gratuitamente nel corso dei primi 12 mesi dal rilascio della nuova versione, sarà mai disposto a farlo a pagamento.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE