Google I/O 2015 a San Francisco: tutte le novità

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 08 Giugno 15 Autore:
Come ogni anno si è svolta al Moscone Center di San Francisco la conferenza per sviluppatori Google I/O in cui la società di Mountain View ha fatto il punto sui suoi progetti futuri, non solo in ambito Android ma in tutti i svariati settori in cui è impegnata.

Google I/O 2015 a San Francisco: tutte le novità - immagine 1
Così come è avvenuto l´anno scorso, l´occasione è stata sfruttata per presentare la preview di Android M, ma si è parlato anche degli sviluppi di Android Wear, del sistema di pagamento Android Pay, di Brillo e Weave per la Internet of Things, della nuova applicazione Google Foto e degli sviluppi di Google Cardboard. Vediamo in dettaglio le varie novità.

Android multischermo
La conferenza è iniziata con i tradizionali dati di diffusione nel mondo di Android, sempre più rosei, come dimostra il fatto che 8 smartphone su 10 hanno il sistema operativo Android; si tratta di 4000 modelli diversi creati da 400 produttori e supportati da 500 operatori telefonici.

Uscendo fuori dai canonici smartphone e tablet, Android Wear è disponibile su 7 diversi smartwatch e può vantare più di 1500 quadranti sviluppati appositamente per questa piattaforma. Entro la fine di quest´anno inoltre Android Auto sarà supportato su 35 modelli diversi di automobile.

Se Android Lollipop ha rappresentato una rivoluzione, anche estetica, del sistema operativo, le caratteristiche principali di Android M saranno pulizia e qualità, intesa come esperienza d´uso.

La presentazione della preview di Android M è stata incentrata su sei argomenti principali: personalizzazione, esperienza web, app links, pagamenti mobili, supporto ai lettori di impronte digitali e consumo energetico.

Schermata di gestione dei permessi delle applicazioni
Il primo dei punti toccati è stato quello della personalizzazione in cui è stato spiegato come Android M permetterà una gestione molto più granulare dei permessi delle singole applicazioni. Invece di decidere in fase di installazione quali permessi accordare a una nuova applicazione, ogni volta che l´applicazione tenterà di utilizzare per la prima volta una delle funzionalità del telefono comparirà una finestra di dialogo in cui potremo scegliere se accontensire o meno.

Menu di autorizzazione per le applicazioni
Nella presentazione è stato usato l´esempio di quando si cerca di creare per la prima volta una nota vocale in WhatsApp: una nota apparirà sullo schermo chiedendo se desideriamo autorizzare l´uso del microfono da parte dell´applicazione.

Google I/O 2015 a San Francisco: tutte le novità - immagine 2

Si tratta di un approccio completamente diverso dal passato, che a prima vista può anche sembrare un po´ più macchinoso, infatti se premo il tasto di registrazione di WhatsApp è ovvio da parte dell´utente che si intende utilizzare il microfono. D´altro canto è anche vero che con il metodo attuale di autorizzazione sono in pochi a prestare veramente attenzione alla lista dei permessi elencata in fase di installazione.

Ben più importante risulterà invece la possibilità di controllare in ogni momento a quale funzioni ha accesso ogni singola applicazione ed eventualmente revocare il permesso in maniera selettiva, anche se in teoria questo potrebbe rendere l´applicazione meno stabile.

Sarà inoltre possibile scegliere una funzione, per esempio la fotocamera o il GPS, e vedere la lista delle applicazioni che hanno l´autorizzazione ad impiegarla. Il nuovo sistema di gestione dei permessi delle applicazioni varrà solo per le applicazioni create con il SDK di Android M, le applicazioni legacy già esistenti continueranno a comportarsi come prima.

Il secondo punto trattato è stato quello dell´esperienza web all´interno delle applicazioni. Con Chrome Custom Tabs all´interno di Android M, Chrome potrà essere integrato all´interno delle altre applicazioni così gli sviluppatori non saranno più costretti a creare un proprio browser all´interno della propria applicazione per gestire i collegamenti alle pagine web.



[  [1] 2  3  4     Successiva »   ]

Pagine Totali: 4

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate