Tornano i telefoni Nokia. Ma non saranno Nokia... e nemmeno Microsoft

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 19 Maggio 16 Autore: Stefano Fossati
Chi non ricorda i “telefonini” Nokia? Fino a dieci anni fa – prima che Apple lanciasse l´Phone portando all’attenzione del grande pubblico gli smartphone, fino ad allora destinati a una nicchia di professionisti – i cellulari del marchio finlandese facevano il bello e il cattivo tempo sul mercato. E’ noto come sia andata poi la storia: Google (e i suoi vendor) e Apple si sono spartiti il mercato dei nuovi telefoni “intelligenti”, Nokia è rimasta indietro e ha finito per vendere nel 2014 la sua divisione dispositivi mobili a Microsoft. E, visto l’attuale andamento delle vendite, non si può dire che quest’ultima sia riuscita nell’intento di rilanciare gli ex prodotti della casa scandinava.

Ora anche Microsoft ha deciso di sbarazzarsi dei telefoni che furono di Nokia. Non degli smartphone, che sebbene ridimensionati rientrano ancora nelle strategie di Redmond, ma proprio dei “telefonini”, quelli che oggi vengono definiti dagli analisti di mercato “feature phone”. Lo ha comunicato la stessa Microsoft, annunciando la cessione dei dispositivi “entry level” per 350 milioni di dollari alla cinese FIH Mobile, una succursale di Hon Hai/Foxconn Technology Group (si, proprio quella Foxconn che produce gran parte dei dispositivi Apple, iPhone compreso) e alla finlandese HMD Global.

Tornano i telefoni Nokia. Ma non saranno Nokia... e nemmeno Microsoft - immagine 1

Per la precisione, in base all’accordo FIH Mobile Global acquisisce Microsoft Mobile Vietnam, che si occupava ultimamente della produzione dei cellulari “ex Nokia”: la struttura di produzione dell’azienda ad Hanoi e circa 4.500 dipendenti – fa sapere ancora la casa di Redmond - verranno trasferiti o avranno l’opportunità di entrare in FIH Mobile e HMD Global. Microsoft, come detto, continuerà a sviluppare Windows 10 Mobile e a supportare i dispositivi Lumia, oltre ai device Windows 10 prodotti dai partner come Acer, Alcatel, HP, Trinity e VAIO.

Il mercato dei “feature phone” è ovviamente in calo a livello globale, ma in alcuni Paesi in via di sviluppo rappresenta ancora un business interessante. Non solo: HMD, uno dei due soggetti coinvolti nell’acquisizione della divisione di Microsoft, ha annunciato contemporaneamente di avere siglato con Nokia un accordo per utilizzare in esclusiva per i prossimi dieci anni il marchio del gruppo finlandese (ancora molto popolare) per una nuova linea di smartphone e tablet. Il CEO di questa azienda è Arto Nummela, che in passato ha lavorato in Nokia e anche in Microsoft Mobile, il che non può non avere favorito gli accordi con entrambi i suoi ex datori di lavoro. Smentiti, in ogni caso, i rumors che davano Nokia pronta a impegnarsi nuovamente sul mercato degli smartphone con prodotti progettati internamente e realizzati da aziende esterne: presto vedremo nuovi smartphone Nokia nei negozi, è vero, ma della casa finlandese avranno solo il marchio. Almeno fino al 2026.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate