Windows Vista ReadyBoost

Naviga SWZ: Home Page » Trucchi
News del 29 Dicembre 06 Autore: Alberto
Trucco x : WINDOWS   
Versione : ALTRO

IL nuovo sistema operativo Windows Vista ha introdotto l'utilizzo di una nuova tecnologia denominata ReadyBoost che sfrutta un hardware molto comune come le penne usb per velocizzare il sistema nel casi sia presente poca RAM sul proprio sistema.
Per utilizzare questa tecnologia occorre:

  1. una porta USB 2.0 libera sul proprio PC
  2. una memoria flash con lettura da 4 K a 2,5 Mb/Sec e una scrittura da 512 K a 1,75 Mb/sec (letture e scritture random)
  3. dimensione della memoria flash da un minimo di 250 Mb ad un massimo di 4 Gb

Ready Boost non deve esser considerato un'estensione della memoria RAM, ma un dispositivo per archiviare un duplicato di dati temporanei già contenuti sul disco rigido. Per tal motivo un distacco a caldo della memoria flash non causa nessun danno in quanto i dati contenuti sono comunque presenti sul disco fisso, col vantaggio però che molte operazioni effettuate dal sistema operativo in background verranno svolte più velocemente. I dati registrati sulla memoria flash sono criptati con algoritmo AES-128, per garantire la sicurezza dei propri dati.
E' ammesso l'utilizzo di un solo dispositivo ReadyBoost.

Ma vediamo come si utilizza questa tecnologia.
Procuriamoci una memoria flash adatta e la inseriamo nella porta USB.
Si presenta questa maschera:

Il cursore indica l'opzione ReadyBoost per migliorare la velocità del sistema (ci si arriva comunque da Risorse del Computer).
Cliccando sul link ci si presenta questa maschera

dove selezionando l'opzione Utilizza il dispositivo e quindi il bottone Applica si attiva il ReadyBoost. Da notare come Vista provvede a fornirci in automatico le impostazioni sulla base della capienza della chiave USB.
Tutto quanto era necessario, è stato fatto!
Come ho detto prima a questa maschera ci si arriva pure dal bottone Start Menu => Computer  e quindi cliccando col destro sulla periferica flash USB

quindi su Proprietà e successivamente sul pannello ReadyBoost

Da notare che la memoria flash ora contiene un solo file denominato ReadyBoost; se clicchiamo sopra questo file col destro e quindi la voce Proprietà possiamo esaminare i dettagli di questo tipo di file

L'utilizzo di ReadyBoost appare una buona idea, tenuto conto anche del fatto che le memorie flash rimangono spesso inutilizzate o utilizzate raramente, non preoccupandosi di una eventuale usura perchè ReadyBoost utilizza una tecnica che ottimizza le prestazioni delle memorie flash. 

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE