Whatsapp, ecco come autenticare le comunicazioni criptate con i nostri contatti

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 07 Aprile 16 Autore: Stefano Fossati
Come noto, nelle scorse ore Whatsapp ha esteso la crittografia end-to-end alle sue comunicazioni su tutte le piattaforme: attraverso l’integrazione del protocollo Signal, la piattaforma di messaggistica è in grado di crittografare chat, allegati, messaggi vocali e chiamate voce. A patto che tutti gli interlocutori nella comunicazione dispongano della più recente versione dell’app di Whatsapp. Questo tipo di crittografia – sviluppato in collaborazione con Open Whisper Systems – fa sì che nessuno, al di là dell’inviante e del ricevente, possieda la chiave per leggere i messaggi e gli allegati inviati attraverso la popolare app di messaggistica, nemmeno i dipendenti di Whatsapp o della sua controllante Facebook.

E come Signal – l’app di messaggistica nota per essere prediletta da Edward Snowden proprio per la sicurezza del suo sistema di crittografia – Whatsapp consente anche di autenticare le comunicazioni criptate per ottenere il massimo livello di sicurezza: autenticazione che avviene attraverso la lettura di un codice QR e una procedura che assicura che ogni utente possa verificare fisicamente l’identità dell’interlocutore.

Whatsapp, ecco come autenticare le comunicazioni criptate con i nostri contatti - immagine 1

Come effettuare l’autenticazione – Per autenticare la crittografia delle comunicazioni fra due utenti, è dunque necessario che questi ultimi, per una volta, si trovino fisicamente uno di fronte all’altro e che naturalmente abbiano entrambi aggiornato Whatsapp. Visualizzando la chat già aperta con il nostro interlocutore noteremo la seguente notifica: “I messaggi che invii in questa chat e le chiamate sono ora protetti con la crittografia end-to-end. Tocca per maggiori informazioni”. Toccando questa notifica si aprirà un popup che propone tre opzioni: scegliendo “Conferma” ci troveremo davanti una schermata con un codice QR e una serie di cifre. In alternativa, per visualizzare questa stessa schermata è possibile, dall’interno di una chat, toccare i tre puntini verticali in alto a destra, quindi dal menu selezionare “Mostra contatto” e successivamente la voce “Crittografia”.

Whatsapp, ecco come autenticare le comunicazioni criptate con i nostri contatti - immagine 2

Il nostro interlocutore dovrà seguire la medesima procedura per visualizzare anche sul suo telefono la schermata con il codice QR. A quel punto uno dei due utenti (non importa quale) dovrà tappare la scritta “Scannerizza codice” in basso a destra: si aprirà uno scanner attraverso il quale si dovrà inquadrare e leggere il codice QR visualizzato sul display dello smartphone dell’interlocutore. E’ anche possibile verificare visivamente la perfetta corrispondenza delle cifre riportate al di sotto del codice QR sui dispositivi di entrambi gli interlocutori.

Come detto, l’autenticazione va effettuata una sola volta e varrà anche per le future comunicazioni con quel contatto. A meno che non vi venga il sospetto che qualcuno si sia impossessato fisicamente del suo telefono…
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE