Una startup genovese lancia il primo “robot fisioterapista”

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 13 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Arriva il "robot fisioterapista". E stavolta non è una creazione dell´industria robotica giapponese ma il frutto del lavoro di una startup italiana specializzata in robotica riabilitativa, Movendo Technology, creata dall´Istituto italiano di tecnologia di Genova grazie all´investimento di 10 milioni di euro dell´industriale milanese Sergio Dompé, presidente del gruppo Dompé farmaceutici.



Il robot, battezzato Hunova, sarà prodotto nel capoluogo ligure e messo in vendita dal 2017 in tutto il mondo, a partire da Europa e Stati Uniti, con l´obiettivo, per la società, di raggiungere il pareggio in tre anni e cento addetti (contro gli attuali 30) in cinque anni. La prima sperimentazione è stata condotta all´ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, in provincia di Savona. "Hunova assiste il paziente e ne monitora la performance del miglioramento. Questo è uno stravolgimento della riabilitazione, che finora è stata molto manuale. Hunova non toglie, ovviamente, il lavoro del medico e del fisioterapista che rimane centrale", ha spiegato Simone Ungaro, direttore generale dell´Iit, Istituto italiano tecnologia, che assumerà la carica di amministratore delegato di Movendo Technology.

"La start-up - ha aggiunto Ungaro presentando il progetto a Milano - parte da tutto quello che ha fatto l´Istituto italiano di tecnologia in questi dieci anni nel campo della robotica umanoide. Ci siamo ispirati proprio alla robotica umanoide per sviluppare tecnologie, che sono partite dall´uomo per fare i robot e adesso ritornano all´uomo nel campo riabilitativo. La prima di linea di questa tecnologia si chiama Hunova, che è una macchina per la riabilitazione di gran parte del corpo, dalla caviglia fino al tronco".

Hunova ha già ottenuto la certificazione CE per la vendita in Europa e a breve avrà anche quello dell´Fda (Food and drug administration) oltreoceano; sarà proposta principalmente a cliniche e centri fisioterapici e riabilitativi ortopedici, neurologici, geriatrici e sportivi. L´Istituto italiano di tecnologia avrà una partecipazione nella start-up Movendo Technology, frutto dell´idea di Simone Ungaro, Carlo Sanfilippo e Jody Saglia e del lavoro di un team di una ventina di persone, e percepirà anche le royalties sulla proprietà intellettuale dei dispositivi venduti sul mercato.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE